1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 29 maggio 2020, 14:28

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Divisione di Enke?
MessaggioInviato: mercoledì 15 febbraio 2006, 17:52 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:14
Messaggi: 1519
Località: Caltanissetta
Ciao a tutti, secondo voi quella che si vede è la Enke o solo un artefatto dovuto all'elaborazione ( il dubbio mi viene perchè il seeing non era dei migliori per percepire dettagli fini)? Se fosse proprio lei sarei molto felice dato che è la prima volta che riesco a beccarla. :o
http://forum.astrofili.org/userpix/55_saturno5_3.jpg


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 15 febbraio 2006, 19:04 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 25035
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao Domenico,

innanzi tutto complimenti per il seeing...io me lo sto scordando in questi ultimi tempi...

Allora, chiamarla divisione di Enke è esagerato, nel 2002-2003 e cioè nella maggiore apertura degli anelli rispetto alla Terra, si parlava di minimo di Enke, e in rari casi di divisione.

Il minimo non è altro che il calo di luminosità dovuto proprio alla divisione. In realtà solo in rari casi si può "risolvere" la Enke.

Sicuramente un po' di minimo nella tua immagine c'è, ma tu parli di seeing cattivo, e il che mi sembra non deponga bene per l'hires...

_________________
Immagine

Da dove osservo? - Dobson 60cm f/4 - Dobson 30cm f/5 - Celestron C8


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 15 febbraio 2006, 20:58 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 19:54
Messaggi: 696
Località: S. Agata Li Battiati
Ciao Domenico.
Allora non vorrei diciamo disilluderti o comunque suscitare in tè della scontentezza però voglio essere sincero e preciso.

Primo punto è che, l'immagine di per se, oltre che di dimensioni non sufficienti, è leggermente sfuocata, e questo già esclude a priori la possibilità di poter visualizzare la divisione di Encke.

Secondo punto è che tale divisione ha uno spessore davvero ridottissimo, e si ha già parecchia difficoltà a risolverla con focali equivalenti superiori ai 10000 mm (nel tuo caso hai utilizzato una focale eq di 5000 mm, siamo ben al di sotto), diciamo che nella maggior parte dei casi, a meno di serate praticamente perfette, è fuori dalla portata di noi amatori.

Terzo punto, dalle considerazioni precedenti credo di poter dire che qui si tratti proprio di un semplice artefatto dovuto probabilmente ad un non corretto allineamento frames da parte di Iris (via perchè il seeing non era dei migliori e non ti ha permesso una buona messa a fuoco per il tuo filmato), e scaturito poi appunto da una media di frames non allineati che han dato l'effetto di un piccolo doppio bordo.

Dubito anche si tratti di minimo di Encke, ripeto, l'immagine è troppo piccola a mio avviso anche per poter percepire un minimo, soprattutto se poi consideriamo il seeing di ripresa dichiarato.

_________________
"Einstein è un bravo ragazzo, peccato solo sia fissato che le onde elettromagnetiche siano costituite da particelle". M. Planck

Immagine
Astro-Web.org


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 15 febbraio 2006, 21:30 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:14
Messaggi: 1519
Località: Caltanissetta
Vi ringrazio entrambi per i chiarimenti, mi sono illuso troppo.

Per Enrico
allora, io possiedo un newton da 200 mm e 1000 di focale, attraverso una barlow tele vue 5x riesco ad arrivare, come hai giustamente detto tu, a una focale di 5 metri. Comprando un telextender fino a che focale potrei spingermi considerando le limitazioni del mio strumento (non particolarmente adatto all' hires)?

P.S. Comunque stasera riprovo a fare delle altre riprese, a occhio sembrerebbe che il seeing sia migliore di ieri.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 16 febbraio 2006, 0:45 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2006, 0:42
Messaggi: 25035
Località: 41°N 16°E
Tipo di Astrofilo: Visualista
Enrico Corsaro ha scritto:
Secondo punto è che tale divisione ha uno spessore davvero ridottissimo, e si ha già parecchia difficoltà a risolverla con focali equivalenti superiori ai 10000 mm (nel tuo caso hai utilizzato una focale eq di 5000 mm, siamo ben al di sotto), diciamo che nella maggior parte dei casi, a meno di serate praticamente perfette, è fuori dalla portata di noi amatori.


Beh...un mio amico di nome Danny Sivo nel 2003 se ben ricordo ha intra-ripreso il minimo di Enke con un semplice C8 e una barlow 3X... e c'ero anch'io quella sera...si può fare! Ma solo in opposizione e a anelli aperti...

http://www.dannysivo.altervista.org/saturno/s211203.jpg

_________________
Immagine

Da dove osservo? - Dobson 60cm f/4 - Dobson 30cm f/5 - Celestron C8


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 16 febbraio 2006, 1:53 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 19:54
Messaggi: 696
Località: S. Agata Li Battiati
Se parli di minimo si, non è difficile fotografarlo usando buoni ingrandimenti, ma se parliamo di divisione la cosa cambia abbastanza in effetti, è troppo sottile per poter risolverla bene con strumenti amatoriali. Certo chiaramente, non escludo che ciò non possa avvenire, come dicevo, nel caso di serate con seeing molto buoni.
Ora però più il piano degli anelli si dispone parallelamente al piano dell'eclittica più sarà difficile scorgere questo tipo di dettaglio.

Per Domenico:
Essenzialmente dipende dalla bontà ottica del tuo strumento e difatto dal suo potere risolutivo.
Personalmente non ho un metodo generale per stabilire a quale focale massima puoi portare lo strumento. Per dirti, con il tele-extender ho provato che il mio (c 9 1/4) tiene bene anche con una focale equivalente 5 volte superiore.
Suppongo che con il tuo newtoniano comunque, essendo pur sempre il diametro di 200 mm e quindi già notevole, tu possa spingere anche sui 6000/7000 mm, focali piuttosto buone per risolvere la quasi totalità dei dettagli del pianeta in effetti.
Più che avvalermi di una barlow 5x, che magari se non possiedi, potrebbe risultati eccessivamente costosa da procurare, sarebbe più opportuno lavorare con una 3x ed effettuare tiraggio, oppure lavorare direttamente in proiezione con tele-extender.

_________________
"Einstein è un bravo ragazzo, peccato solo sia fissato che le onde elettromagnetiche siano costituite da particelle". M. Planck

Immagine
Astro-Web.org


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 16 febbraio 2006, 9:38 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 17:14
Messaggi: 1519
Località: Caltanissetta
Per Enrico
Ok, grazie 1000 sei stato chiarissimo
P.S. la powermate 5x Tele-vue ce l'ho gia', è fantastica!


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010