1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 9 luglio 2020, 14:54

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: giovedì 17 ottobre 2019, 16:04 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 14:51
Messaggi: 1755
Località: 45,7°N-11,9°E (Vallà di Riese - Treviso)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Cercavo una flat box decente per il C9.25 ma mi sono imbattuto in prezzi ... astronomici!
Quindi mi sono rintanato nella mia stanza magica e ho iniziato a creare.

Per prima cosa una base di compensato 30x30cm, ideale per il C9.25 che di apertura fa 23,5cm. Ad esso vi ho applicato delle strisce LED tagliate a misura, LEDMO 12volt 60led/mt IP65 3000kelvin. E' il rimasuglio di una striscia LED che avevo usato in precedenza e che può essere tagliata a piacere ogni 5cm. La striscia presenta solo i diodi LED e alcune resistenze, pertanto i LED risultano dimmerabili, almeno fino ad una tensione minima in cui si spengono totalmente. Ad ogni striscetta LED ho saldato i 2 fili necessari per la successiva alimentazione.

Immagine

Passo successivo ho messo le pareti al fondo, con dei listelli di compensato di larghezza 10cm, fissandoli con della colla a caldo.
Ho inoltre mascherato le strisce LED con del nastro, per la successiva verniciatura.

Immagine

Ho applicato della vernice bianca per rendere il box riflettente, e quindi rimosso il nastro che avevo messo a protezione delle strisce LED.

Immagine

Ho tagliato un quadro di Poliver (vetro sintetico) da un pannello che ho acquistato appositamente al brico, spessore 2,5mm, liscio opalino.
Incollato con dei punti di colla a caldo e successivamente applicato un giro di nastro bianco per evitare scambi di luci parassite attraverso fessure residue.

Immagine

I fili elettrici di ogni striscia LED li ho saldati tutti in parallelo e vi ho applicato un connettore per l'alimentazione.
In questo caso le strisce LED possono essere alimentate con una batteria da campo a 12V, un alimentatore da rete, o anche con una comune pila a 9V prevedendo però il classico connettore a cuffia.

Immagine

Nel caso dell'alimentazione a 9V la luminosità del pannello è comunque molto buona.

Immagine

Prova pratica, appoggiando la flat box al tubo. In alternativa si può prevedere un sistema di fissaggio.. magari con degli elastici

Immagine

Ed ecco il primo master flat, testato con delle riprese: risultato perfetto!

Immagine

Tempo impiegato: una mattinata.
Spesa: circa 30 euro.
Da considerare il taglio del legno, e del pannello Poliver, che può essere fatto tutto con un seghetto (io ho usato una smerigliatrice angolare).

Col senno di poi si può fissare il pannello Poliver alla scatola attraverso delle piccole viti (pre-forando il Poliver), inserire la batteria 9V all'interno della scatola, e prevedere esternamente solo un interruttore di accensione.

Buone costruzioni!

_________________
Manuele

C9.25XLT, TS130, SW100 ED, Pentax75 SDHF, Solarmax 60II
Oberwerk 20x80, Bresser 10x50
ASI183MM-PRO, QHY10, QHY5L-II-C, QHY5III-178M
SW EQ6pro v.4, Ioptron CEM120

___________________________
Quando sarò vecchio, dai boschi mi verranno incontro i ricordi dell'infanzia, e il cerchio si chiuderà.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: giovedì 17 ottobre 2019, 17:33 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 9158
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Bel lavoro.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: giovedì 17 ottobre 2019, 18:13 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 495
Bravo :ook: domani la faccio anche io, ciao.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: venerdì 18 ottobre 2019, 10:18 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 maggio 2010, 14:49
Messaggi: 2258
Località: Verona
Ottimo lavoro, eccellente manualità...quasi quasi te la copio 8)

_________________
Paolo
Lunt 60-Ha--Lunt 60-CaII K - e....molto altro.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: venerdì 18 ottobre 2019, 10:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 14:51
Messaggi: 1755
Località: 45,7°N-11,9°E (Vallà di Riese - Treviso)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Grazie.
Il Poliver opalino diffonde la luce in maniera molto uniforme, avevo provato in negozio a illuminarlo con la torcia dello smartphone ed era quello che restituiva un risultato migliore.
Poi, con quella spaziatura delle strisce LED ho optato per una distanza LED - Poliver di 10cm. Avevo fatto una prova avvicinandolo a 5cm per contenere la dimensione della flatbox ma l'uniformità di illuminazione era inferiore.

Evitando la costruzione in legno, si può provare anche con una scatola da scarpe, o uno scatolone, creando su una faccia una finestra che verrà poi chiusa col pannello opalino.

_________________
Manuele

C9.25XLT, TS130, SW100 ED, Pentax75 SDHF, Solarmax 60II
Oberwerk 20x80, Bresser 10x50
ASI183MM-PRO, QHY10, QHY5L-II-C, QHY5III-178M
SW EQ6pro v.4, Ioptron CEM120

___________________________
Quando sarò vecchio, dai boschi mi verranno incontro i ricordi dell'infanzia, e il cerchio si chiuderà.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: venerdì 18 ottobre 2019, 14:21 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2011, 23:28
Messaggi: 3016
Località: Torvajanica
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Ottimo lavoro, somiglia molto alla mia "valigetta".
Anzi, visto che non ho condiviso il mio lavoretto, se me lo concedi, vorrei mostrarti la mia realizzazione, in modo che si possano prendere spunti da entrambe, visto che differiscono solo di pochi particolari.

Invece delle strisce ho adoperato i led a luce calda da 9V di una lampada da 220V, tagliuzzando la barretta che li supporta con la tronchesina, poi grattata un po' la superficie, vi ho saldato le relative resistenze, calcolando una caduta di tensione di 3V, per far sì che una volta collegati in parallelo tutti i led, si possano alimentare a 12V.
Perché a luce calda? Perché in questo modo ottengo la giusta esposizione anche nel rosso, dall'istogramma solitamente deficitario quando usavo led a luce fredda.
A collegamenti finiti e coperti con nastro isolante, ho incollato alla base un foglio di carta argentata, praticando dei forellini in corrispondenza dei led, mentre per le pareti interne ed esterne ho usato anch'io la bomboletta di vernice bianca spray.
Ho usato i classici 3 pannelli di plexiglass opalino, opportunamente distanziati per una buona diffusione della luce; ma sicuramente il Poliver trovato da Manu avrà caratteristiche migliori visto che lo ha testato personalmente tra diversi materiali.

Infine due particolari che consiglio di applicare anche alla tua realizzazione: in primis i bordi di un paio di cm o giù di lì, che contenendo il diametro del telescopio, fanno si che la "valigetta" non scivoli via.
Se si realizza la scatola con buona precisione, i bordi toccano la circonferenza del tubo in 4 punti rendendo stabile e sicuro l'utilizzo, anche in presenza di vento e con il telescopio che non deve essere puntato per forza allo zenit: anche con lo strumento in obliquo la scatola sta al suo posto.
L'altro particolare è una chicca, ovvero la maniglietta di plastica prelevata da una confezione di cartone. Comodissima per il trasporto, come pure la chiusura a scorrimento. :wink:
Spero di non essere stato invadente, ma di aver offerto ulteriori spunti ad un'idea realizzativa che ci dimostra di aver ragionato in modo affine del tutto casualmente. :D
Allegato:
P_20190610.jpg
P_20190610.jpg [ 469.51 KiB | Osservato 1381 volte ]

Allegato:
P_20190615.jpg
P_20190615.jpg [ 303.71 KiB | Osservato 1381 volte ]


AstroManu ha scritto:
si può provare anche con una scatola da scarpe, o uno scatolone, creando su una faccia una finestra che verrà poi chiusa col pannello opalino.

Eviterei il cartone che col tempo, usato nelle notti umide, è soggetto a deformarsi o addirittura ad ammaccarsi se trasportato in auto insieme al setup.
Ho trovato davvero comodo lavorare il legno e il risultato mi soddisfa molto per la solidità in rapporto al peso ugualmente irrisorio.

_________________
www.flickr.com/photogallery_H-persei
"...Con tanta fatica che la m'era insopportabile; e pure io mi sforzavo." (Benvenuto Cellini artista rinascimentale, autore del Perseo di bronzo)
_______________________________________________________________________________________________
Newton Konus 200/1000 - Rc8" Tecnosky - Ts Komakorr -
Skywatcher 80ED Pro - Riduttore/correttore Sw 0.85x -
Neq6 Pro GoTo (Kit Rowan Atronomy) - Filtro Idas LPS-D1 -
Canon Eos450D Baader - QHY5L-II color


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: sabato 19 ottobre 2019, 12:48 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 10 settembre 2007, 22:37
Messaggi: 1167
Località: Bollate (Mi)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ottimo! Se mettevi due lastre era pure meglio, si diffondeva meglio la luce. Io ne ho messe tre :roll:

_________________
William Optics Megrez 90 FD, Vixen Sphinx Deluxe + NexSXD, Vixen LVW 3.5, 5, 17, WO Zoom 22.5-7.5mm, WO UWAN 4mm, Nikon D7100, ZWO ASI120MM
Socio Gruppo Astrofili Fiemme (GAF)
www.stelledoppie.it alias The Double Star Database, il mio sito-database sulle stelle doppie


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: sabato 19 ottobre 2019, 13:18 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 14:51
Messaggi: 1755
Località: 45,7°N-11,9°E (Vallà di Riese - Treviso)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Corrado, grazie per le osservazioni, e complimenti anche per la tua realizzazione.

Avrei desiderato fare un sistema che potesse bloccare il tutto al tubo del tele, ma ho in ballo 3 diametri differenti che si servirebbero della stessa flatbox. Certo la cornice che suggerisci evita che il sistema scivoli via dal tubo, ma nel caso del mio tubo più piccolo da 75mm e la flatbox da 300mm opterei per una soluzione diversa e più affidabile.
Ci devo pensare.. "purtropppo" la flatbox l'ho realizzata in fretta dopo un impulso rabbioso visti i prezzi online dei consueti rivenditori :surprise: quindi devo perfezionarla.

_________________
Manuele

C9.25XLT, TS130, SW100 ED, Pentax75 SDHF, Solarmax 60II
Oberwerk 20x80, Bresser 10x50
ASI183MM-PRO, QHY10, QHY5L-II-C, QHY5III-178M
SW EQ6pro v.4, Ioptron CEM120

___________________________
Quando sarò vecchio, dai boschi mi verranno incontro i ricordi dell'infanzia, e il cerchio si chiuderà.


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: sabato 19 ottobre 2019, 17:05 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2011, 23:28
Messaggi: 3016
Località: Torvajanica
Tipo di Astrofilo: Fotografo aspirante Visualista
Per il 75mm comunque puoi fartene una più piccolina che è anche comoda per portarti dietro un setup ad ingombro minimo.
Per lo Sw80ed, me la sono fatta con un pezzo di tubo in PVC bianco che inserisco paro paro nel paraluce, led e 3 dischi sempre di plexiglass opalino sagomati con un po' di pazienza, forando con una punta piccola tutta la circonferenza e poi rifinendo la forma circolare con la carta vetrata.
A proposito, ma il poliver si lavora più facilmente del plexiglass o si taglia con la stessa difficoltà?

Quindi ricapitolando per quelli di taglia grande ho la flat-valigetta, per il piccoletto e obiettivi fotografici c'è la flat-tube. :D
Considera che la valigetta, essendo bassa e poggiando sull'apertura del telescopio, con la "cornice" tiene molto bene, molto più di quanto pensassi. Ha una presa considerevole anche perché ho fatto un po' di scavetti nel legno per assecondare la forma curva del tubo. Se ci fai caso si intravedono i 4 scavetti nella foto della flat-box finita e illuminata.

P.S. se non trovi soluzioni immediate, nel frattempo puoi farti la cornice a misura del tele più grande e una riduzione da applicare all'occorrenza per bloccare la flat-box al C9.25.
Facci sapere se escogiti altre soluzioni ingegnose :beer:

_________________
www.flickr.com/photogallery_H-persei
"...Con tanta fatica che la m'era insopportabile; e pure io mi sforzavo." (Benvenuto Cellini artista rinascimentale, autore del Perseo di bronzo)
_______________________________________________________________________________________________
Newton Konus 200/1000 - Rc8" Tecnosky - Ts Komakorr -
Skywatcher 80ED Pro - Riduttore/correttore Sw 0.85x -
Neq6 Pro GoTo (Kit Rowan Atronomy) - Filtro Idas LPS-D1 -
Canon Eos450D Baader - QHY5L-II color


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Flat box in 4 ore
MessaggioInviato: lunedì 21 ottobre 2019, 21:19 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 14:51
Messaggi: 1755
Località: 45,7°N-11,9°E (Vallà di Riese - Treviso)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
H-x6 ha scritto:
A proposito, ma il poliver si lavora più facilmente del plexiglass o si taglia con la stessa difficoltà?


Io uso poliver da 2.5mm che è tutto sommato sottile, consideralo come una lastra di plastica, il comportamento è simile. Direi che è più morbido del plexiglass, ma non vorrei che lo spessore mi stesse ingannando.

Sto realizzando una flat box per i miei tubi più piccoli, raccogliendo il tuo spunto di usare un tubo in pvc a misura del telescopio. Ti aggiornerò..

_________________
Manuele

C9.25XLT, TS130, SW100 ED, Pentax75 SDHF, Solarmax 60II
Oberwerk 20x80, Bresser 10x50
ASI183MM-PRO, QHY10, QHY5L-II-C, QHY5III-178M
SW EQ6pro v.4, Ioptron CEM120

___________________________
Quando sarò vecchio, dai boschi mi verranno incontro i ricordi dell'infanzia, e il cerchio si chiuderà.


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010