1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 25 novembre 2020, 3:49

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum



IMPORTANTE: Regole per usare correttamente la sezione Eventi, Appuntamenti e Iniziative



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 30 aprile 2020, 17:28 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 4 settembre 2006, 13:29
Messaggi: 5370
Località: Mugello
Tipo di Astrofilo: Visualista
In un bellissimo Film ispirato ad una storia vera, EVEREST, che narra la settimana più tragica dell'Alpinismo Himalayano, quando una tempesta colpì una serie di spedizioni contemporaneamente causando parecchie vittime, c'è uno scalatore Russo che è l'unico a non usare l'ossigeno, e quando nella prima parte del film gli chiedono perchè si ostina a salire senza ossigeno lui risponde che se ci si abitua poi non si riesce a farne a meno e quando finisce sono guai... ovviamente è uno dei pochi che sopravvive riuscendo anche a salvare altri, sicuramente una grande lezione da tenere a mente.

Ai cadetti di marina sulla Vespucci, insegnano a fare il punto con il sestante e a navigare usando le stelle come riferimento, esattamente come si faceva prima dei satelliti e del gps, e anche se per tutto il resto della carriera navigheranno usando il GPS è fondamentale che siano sempre comunque in grado di farne a meno.

Questi due esempi cerco di tenerli sempre a mente, per ricordarmi che le "protesi" sono comode ma alla lunga ci fanno perdere le capacità e le abilità che sostituiscono :matusa:

_________________
Il Cielo Stellato sopra di Me e la Legge Morale in Me. Kant
Grandi Menti parlano di Idee, Menti Mediocri parlano di Fatti, Menti Piccole parlano di Persone. Eleanor Roosevelt


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 30 aprile 2020, 20:23 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1488
Località: Provincia di Sondrio
Oggi ho visto un video divulgativo sul tubo che spiegava piuttosto bene il funzionamento del sistema ed anche gli obbiettivi di businness.
Oltre che i fini militari solo accennati come presenti, si dilunga come questo sistema si basa su connessioni laser tra satelliti (la cosa mi ha lasciato basito, pensavo fossero radio) ed il funzionamento è veramente fantascientifico per il sistema di interconnessione, già usato da satelliti europei geostazionari ma che impiegano qualche minuto per il puntamento ed il centramento, ma che qui dovrà essere quasi istantaneo visto la velocità degli oggetti. Veramente una cosa incredibile riuscire a predire tali puntamenti ed effettuarli per una società che per ora non è riuscita predire la collisione con altri satelliti di proprietà altrui ne è riuscita a prendere contromisure lasciando risolvere il problema agli altri (ESA).
Il sistema si vuole contrapporre alla fibra ottica e la chiave di tutto starebbe nello sfruttare il vantaggio che avrebbe il laser ad attraversare i diversi media . Nel caso dei link in fibra il media è il filamento in vetro, nel caso di starlink sarebbe l'aria dove la propagazione è più veloce.
Portavano un esempio un ipotetico link tra Londra e NY, su fibra il tempo di latenza (tempo di un pacchetto, tipo ping, ad effettuare un roundtrip, sarebbe ora di 62ms, con la rete di Eelon si ridurrebbe a 57ms.
A parte altri miei dubbi su ciò che spiego dopo, qui entra in gioco il vero business (in altri post avevo dubitato fortemente fosse quello tanto sventolato di internet per tutti).
In pratica cosa ce ne viene in tasca di risparmiare 5ms? A noi assolutamente niente, ma le grosse agenzie che muovono soldi ed azioni giocando in borsa questo permette di muovere i soldi più velocemente e di battere sul tempo (millisecondi) i concorrenti. Queste società sono disposte a pagare decine e centinaia di milioni di dollari per poter avere accesso a questo vantaggio.
Poi resterebbe anche un po di banda per dare internet ai poveracci del terzo mondo, o meglio... diciamolo perché in realtà servirà solo ai ricchi. Il filmato spiegava che il sistema di Eelon costerà "solo" 200$ mese, un inezia rispetto all'unico concorrente attuale che ne costa qualche migliaio, ma che è usato per fornire connessione in volo o per operazioni/industrie che necessitano di esigenze particolari, non di certo dalle popolazioni del deserto del Maghreb.
Quindi all'affricano costerà solo 200 dollari al mese connettersi, un inezia.

Il dubbio che ho sulla latenza...
Chiunque abbia a che fare con le reti sa che la latenza aumenta all'aumentare dell'utilizzo della banda disponibile.
In pratica se ho un link utilizzato al 10% avrò una latenza relativamente bassa, se lo impegnerò al 90% la latenza sarà molto più alta.
Ora... dei link laser che si devono allineare in frazioni di secondo e che restano in piedi per frazioni di secondo od al massimo secondi, quanta larghezza di banda avranno? Quanto sarà preziosa tale banda per poterla sperperare con i poveracci quando i businness user pagheranno for fire di soldini per avere latenza basse?
È vero che esistono le prioritizzazioni del traffico di rete, ma i sistemi in fibra ottica sono arrivati a capacità di banda incredibili, ad oggi in italia sono presenti ed in fase di ampliamento reti con apparati che supportano bande impensabili 10 anni da.
Per farvi un esempio 20 anni fa arrivavamo, susingola coppia di fibre, a 2Gb, 10 anni fa usando laser di diverse colorazioni sulla fibra siamo arrivati a 32 canali da 2Gb sulla stessa fibra, le reti in ampliamento oggi trasportano un massimo di 120 canali da 100Gb l'uno su una singola coppia di fibre, a voi il calcolo della banda totale.
Come potrà competere Eelon a cotanta banda (si consideri che le reti da me indicate sono a livello nazionale non mondiale)?
Sicuramente limitando gli accessi a mio parere. La storiella di internet per chiunque ovunque è solo una favola da raccontare sui social per avere il consenso del popolino.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 1 maggio 2020, 5:30 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11521
Località: (Bs)
:thumbup: Intervento illuminante, JohnHardening.

(Giochi in borsa, il massimo del parassitismo).

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 1 maggio 2020, 7:25 

Iscritto il: martedì 26 dicembre 2017, 11:48
Messaggi: 553
JohnHardening ha scritto:
In pratica cosa ce ne viene in tasca di risparmiare 5ms? A noi assolutamente niente, ma le grosse agenzie che muovono soldi ed azioni giocando in borsa questo permette di muovere i soldi più velocemente e di battere sul tempo (millisecondi) i concorrenti. Queste società sono disposte a pagare decine e centinaia di milioni di dollari per poter avere accesso a questo vantaggio.

Credo che anche questa, come internet veloce, sia una favola. Le quotazioni sono trasmesse in tempo reale a video agli operatori in borsa (broker) che hanno la delega degli azionisti ad acquistare o vendere a seconda della convenienza. In sostanza la velocità della presentazione del dato è fondamentale per se stessa, ma è secondaria per l'esecuzione dell'operazione perchè dipende solo dalla velocità e dalla prontezza decisionale dell'operatore (broker) il quale in caso di dubbio si connette telefonicamente con l'azionista. Basta seguire la rubrica in televisione per vedere come avviene il lavoro in borsa.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 1 maggio 2020, 8:22 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:35
Messaggi: 16754
Località: Dove mi portano le stelle
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
No. E' la realtà.
Oggi come oggi la borsa è gestita per 2/3 da software di IA che prevedono e anticipano gli scenari.
Oggi le macchine muovono milioni di transazioni al secondo e se vendi un titolo a un prezzo X in grandi quantità in un dato istante tale valore diminuirà perché vi è troppa offerta.
Chi arriva subito dopo avrà già un valore di vendita più basso.
Se pochi secondi dopo riacquisti lo stesso titolo (che nel frattempo si è deprezzato anche di poco) avrai gli stessi titoli (come quantità) di pochi secondi prima ma anche una maggior liquidità dovuta alla leggerissima differenza di prezzo fra la vendita e il riacquisto.
Potranno essere pochi spiccioli ma se la macchina fa transazioni a un ritmo di un milione al secondo vuol dire che alla fine della giornata i soldi rimasti sono tanti.
Se riesco a battere anche di un millisecondo la concorrenza mi prendo una fetta più grande.
E guadagno di più.
Ma in tutta questa storia chi ci rimette.
Il poveraccio che vede abbassarsi i titoli che ha e preso dal panico li vende a un prezzo basso e dopo ne comprearà altri, per compensare, a un prezzo gonfiato da queste speculazioni.
Non sono un broker ma per il mio lavoro sono a contatto tutti i giorni con l'economia reale e quella di mercato.

P.S. sul discorso della velocità e della latenza sono parzialmente d'accordo su quanto avete detto.
Considerate che se io possiedo un canale dove far scorrere il flusso dei dati niente mi vieta di separarlo in due.
In uno convoglio la maggior parte dei dati "inutili" dove la latenza alta non mi crea problemi mentre nell'altro convoglio pochi flussi di dati a latenza quasi zero.
Si può fare su linee fisiche (tipo avere più coppie di fibre ottiche di cui una coppia la tengo quasi vuota di traffico perché dedicata) o su linee laser (una piccola parte della banda passante la tengo "di riserva") o su linee laser.
Di conseguenza potrà aumentare il traffico su queste "autostrade" digitali ma chi ne ha una personale andrà alla massima velocità e i poveracci continueranno a star fermi agli ingorghi.

_________________
Cieli sereni da Renzo
Immagine

Prima di un acquisto parallelo, pensateci - link

Il titolo del topic non è un optional. Usiamolo bene!


Ultima modifica di Renzo il venerdì 1 maggio 2020, 8:28, modificato 1 volta in totale.

Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: venerdì 1 maggio 2020, 8:25 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11521
Località: (Bs)
E il cerchio si chiude!

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 1 maggio 2020, 19:15 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1488
Località: Provincia di Sondrio
Renzo ha scritto:
P.S. sul discorso della velocità e della latenza sono parzialmente d'accordo su quanto avete detto.
Considerate che se io possiedo un canale dove far scorrere il flusso dei dati niente mi vieta di separarlo in due.
In uno convoglio la maggior parte dei dati "inutili" dove la latenza alta non mi crea problemi mentre nell'altro convoglio pochi flussi di dati a latenza quasi zero.
Si può fare su linee fisiche (tipo avere più coppie di fibre ottiche di cui una coppia la tengo quasi vuota di traffico perché dedicata) o su linee laser (una piccola parte della banda passante la tengo "di riserva") o su linee laser.
Di conseguenza potrà aumentare il traffico su queste "autostrade" digitali ma chi ne ha una personale andrà alla massima velocità e i poveracci continueranno a star fermi agli ingorghi.

Infatti parlavo di prioritizzazione del traffico che nel dettaglio funziona così: quando il traffico deve infilarsi in un tubo (link dati) più piccoli di ciò che sarebbe necessario in un dato istante i dati finiscono all'interno di buffer, a questo punto i buffer si svuoteranno all'interno del link assorbendo le ondate di dati che eccedono la capacità del tubo. Qui si innescano i ritardi. Le priorità devono alla macchina per capire se ci sono dati che hanno precedenza su altri per smaltirli più velocemente, fino ad arrivare a quelli con priorità minore che potrebbero anche essere gettati via nel caso il tubo sia pieno con traffico con priorità più alte.
Ci sono anche le bande riservate, che è quello che si fa quando tu compri un link tra il punto A ed il punto B con un ampiezza di banda garantita, se però il tubo è pieno anche quello subisce rallentamenti perché anche quello passa dai buffer.
Il discorso di usare fibre libere dal traffico o semivuoto non regge perchè le fibre, a livello geografico che significava città o stati o continenti, sono costosissime da posare e sono comunque sempre una risorsa finita e non infinita. Per questa ragione si è lavorato per multiplare più colorazioni di laser sulla stessa fibra. I primi link portavano una singola portante, poi si è passati a 8, poi 16, poi 32, poi 64 fino alle 120 di oggi. Perché 120 e non 128? Perchè la larghezza di banda dei cavi posati è limitata e porta appunto fino a 120 canali. Si è lavorato molto anche sulla modulazione della portante arrivando dai 2Gb ai 100Gb.
Veicolando i link via aria, come farebbe lo starlink, è vero che la larghezza di banda sarebbe maggiore, ma non essendo su cavo sarebbe anche soggetta a disturbi provenienti da altre fonti di luce.
La tecnologia avanza, ma credo che il mito poco credibile di un Musk che fa auto elettriche e reti satellitari per migliorare la vita della gente è credibile solo dai facili, quell'uomo è si un genio, ma nel creare businnes e farsi finanziare.

Mi scuso per gli errori causati dal correttore,
ma non ho voglia di ricorreggere tutto dal telefonino.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 2 maggio 2020, 7:12 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11521
Località: (Bs)
Abbiamo bisogno del genio di un novello Einstein che ci faccia riscoprire la Naturale Fotosintesi Clorofilliana.

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 2 maggio 2020, 14:13 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1488
Località: Provincia di Sondrio
Un altro commento a quando ho quotato prima del post di Renzo....
Tu quando parli di doppi link e/o fibre parli dal punto di vista dell'utenta, io parlo dal punto di vista Telco.
Quando tu compri un link in fibra dalla città A alla città B in realtà hai una fibra dedicata dal tuo punto A fino alla centrale più vicina della città A e dalla centrale della città B fino al tuo punto B.
Il link tra città A e B sono comunque in comune agli altri utenti.
Un link geografico in fibra affittando una dark fiber (termine tecnico in cui si identifica una fibra non "illuminata" e quindi fisicamente dedicata ai miei apparati dove io trasposto ciò che voglio anche in termini di banda) costa decine di migliaia di euro anno al chilometro.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: venerdì 5 giugno 2020, 21:01 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 11 agosto 2006, 19:16
Messaggi: 516
Località: roma
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Lo schermo antiriflesso non funziona. Appena passato su Roma tutto il treno degli ultimi lanciati. I primi 10/15 li ho stimati quasi come Venere il resto un pochino più fiochi ma tutti visibili ad occhio nudo. Sensazione? Spettacolari e inquietanti allo stesso tempo

_________________
cieli sereni


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 33 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010