1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 6 marzo 2021, 16:08

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Ciao! Se devi postare una fotografia, uno scatto o un'immagine ricorda di caricare anche direttamente sul Forum la tua foto.
Questo per permettere a tutti quanti di vedere sicuramente, ora e in futuro, l'immagine postata
Qui trovi le istruzioni per il caricamento file: viewtopic.php?f=13&t=86546.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Hasselblad in astronomia
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 11:17 
Salve a tutti

un mio amico ha da poco acquistato questa famosa (e costosa) camera analogica.
Qualcuno conosce i risultati in campo astronomico? Na vale la pena provare?

Alberto


Top
     
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 11:46 
I risultati , nel caso delle macchine analogiche,
sono determinati esclusivamente dall'uso della
pellicola, ottica e cielo .
Nel caso della hasseblad ( formato 6x6 cm )
rispetto alle normali reflex ha il vantaggio
di avere un negativo con un area bella grossa
e inquadrare un campo enorme.....questo
si traduce , però , nella necessità di avere
uno strumento corretto su tutta l'area esposta.

Nel caso delle corpi macchina analogici ...
il corpo stesso non fa molta differenza
( a parte blocco dello specchio , posa B)
Per cui .....o hasseblad o zenza bronika
o Kiev ( da 150 euro comprata sulle bancarelle),
Pentax (6x7) .....non cambia praticamente nulla.


Avere un marchio costoso non credo
porti benefici .......i fotografi "tradizionali"
mi corregano se ho detto eresie.


Top
     
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 11:48 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:37
Messaggi: 484
Località: Mendrisio ( Svizzera )
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
con la pellicola medio formato, direi che diventa obbligatorio abbinarla ad un telescopio con un buon campo spianato, tipo lo SDUF Pentax.

_________________
Umberto Colapicchioni


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 13:02 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:29
Messaggi: 5891
Località: Truccazzano (MI)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
L'hasselblad è un corpo decisamente raffinato. Rispetto a corpi di altre marche permette di stare al sicuro anche in condizioni di ripresa diffcili (sotto zero). Mi è capitato di vedere più volte corpi 35mm bloccarsi per il freddo e altri invece continuare a scattare. Hasselblad senz'altro appartiene al secondo gruppo. Si ha anche la possibilità di cambiare gli schermi di messa a fuoco per meglio adattarla al campo d'utilizzo. E' certo però che la pellicola in astronomia ha ancora un'importanza preponderante sul risultato finale. Non sono da dimenticare inoltre le ottime ottiche, capaci di restituire foto a largo campo dalla puntiformità esemplare.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 10 febbraio 2006, 21:57 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 19:34
Messaggi: 275
Località: Firenze
Cita:
Si ha anche la possibilità di cambiare gli schermi di messa a fuoco per meglio adattarla al campo d'utilizzo.


cioe? ti puoi spiegare meglio? o è a fuoco o no...quali schemi? (in astronomia il piano focale è uno e lo schema ottico è formato da telescopio o telescopio oculare)

Io ho una vecchio residuato bellico polacco da 30 euro, l'ho usato anche a 10 sotto zero, non si è mai bloccato.

_________________
Giovanni

LX200 1 piede....Jack lo sbudellatore di canon


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 11 febbraio 2006, 0:25 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 16:29
Messaggi: 5891
Località: Truccazzano (MI)
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Cita:
Citazione:
Si ha anche la possibilità di cambiare gli schermi di messa a fuoco per meglio adattarla al campo d'utilizzo.


cioe? ti puoi spiegare meglio? o è a fuoco o no...quali schemi? (in astronomia il piano focale è uno e lo schema ottico è formato da telescopio o telescopio oculare)


Attenzione, io parlavo di schermi (no schemi) di messa a fuoco...i vetrini smerigliati, tanto per intenderci! Ce ne sono alcuni dedicati all'astronomia che facilitano le operazioni di focheggiatura. Non tutte le fotocamere possono cambiare quello standard presente nella fotocamera. Per qunto concerne invece il problema del freddo, non intendevo dire che tutte le fotocamere economiche al freddo si bloccano...tutt'altro! Solo che una meccanica raffinata e scelte progetturali accurate possono fare la diofferenze quando si opera in condizioni climatiche estreme. A me è capitato, con altri amici fotografi, di vedere fotocamere bloccarsi per il frddo (-17°C) perchè avevano le tendine dell'otturatore in stoffa gommata, mentre su altre fotocamere con tendine in duralluminio e titanio, ciò non è mai capitato. Inoltre, soprattutto con il medio formato, al freddo la pellicola si indurisce e se la meccanica di trascinamento non è fatta più che bene, può provacare tensioni durante il trascinamento che puossono portare anche alla rottura del supporto dell'emulsione. Hasselblad è rinomata per avere tra le migliori meccaniche di trascinamento.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 11 febbraio 2006, 12:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 19:34
Messaggi: 275
Località: Firenze
Ops, gaffe! appunto non capivo. sorry

_________________
Giovanni

LX200 1 piede....Jack lo sbudellatore di canon


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 14 febbraio 2006, 10:15 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 9236
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
L'Hasselblad è una fotocamera professionale costruita con molta cura. Ogni pezzo è realizzato per resistere nel tempo e non a caso, quando negli anni '70 con le missioni Apollo, fu scelta dagli operatori della Nasa per documentare tutte le missioni spaziali sul nostro satellite e quelle attuali dello Shuttle
Le fotocamere Hasselblad sono il punto di riferimento per tutti i costruttori di macchine fotografiche al mondo, la punta di diamante per la ricerca in questo settore altamente qualificato. E' recente l'annuncio di un modello digitale da 39Megapixel.
Quindi, se fossi al posto tuo, non avrei remore nel comprare un modello qualsiasi di questo marchio, l'importante però è capire se lo stato di usura del mezzo è tale da giustificarne l'acquisto. Ma questo è un altro argomento.
Cari saluti

Danilo Pivato
***************************************************
E-mail danilo.pivato@alice.it
Web http://xoomer.virgilio.it/danilo_pivato
***************************************************


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010