1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è lunedì 6 aprile 2020, 22:11

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 8:02 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2007, 12:10
Messaggi: 1369
Località: Biella (BI) - Hünikon (ZH)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ciao a tutti, apro questo post perchè, dopo averl letto qualsiasi cosa, non ne riesco a venire a capo.
Premessa: la mia EQ6 avrà si e no 15 anni e non è che ho fatto chissà che manutenzione, 5 anni fa mi si è fritta la scheda madre e, colgliendo l'occasione di farmela sostituire, l'ho fatta anche "revisionare".
Prima di aprire il vaso di pandora di "la devo cambiare, la devo aprire, la devo ingrassare", vorrei chiedere un vostro parere :please: :please: Il set-up è principalmente per fotografia.

E' tutta la settimana che faccio prove e non trovo la soluzione al problema. Mi spiego: non riesco a tenere l'inseguimento neanche di 30 e dico 30 secondi.

Ho pensato che probabilmente potrebbe essere un problema di:
1: Alimentatore errato: a parte che ho sempre usato lo stesso senza troppi problemi, il voltaggio e l'amperaggio sono corretti (il voltaggio lo posso vedere sulla pulsantiera)
2: Canocchiale polare non allineato: ho quindi fatto l'allineamento puntando un pino di fronte e facendo ruotare la montature. Non era disallineato
3: stazionamento / home position sbagliata: ho resettato tutto in modo da eliminare eventuali "code di memoria" e l'ho stazionata ogni sera mettendo TUTTO in bolla e partendo sempre con la barra dei pesi verso il basso ed il telescopio verso l'alto in asse con la polare.
4: bilanciamento set-up telescopio/macchina foto/ pesi: ho controllato e ricontrollato il bilanciamento e non penso vi siano problemi.
5: Posizionamento polare: ho la sensazione che i problemi possano essere qui ma non faccio altro che fare quello che ho sempre fatto.... :facepalm: :facepalm: però vorrei condividere il mio metodo che potrebbe essere errato (o comunque non esatto):
a) metto il telescopio in modo che il cannocchiale polare sia esattamente verticale (ore 6). In questo modo la barra dei pesi non è esattament perpendicolare al terreno ma leggermente più inclinata.
b) metto la polare al centro del mirino
c) siccome uso EQMOD per conoscere la posizione della polare in quell'istante, collego tutto al pc e faccio ruotare i motori fino a quando arrivano nel punto corretto
d) con i dadi sposto la montatura per centrare la polare sul il cerchio appena spostato da (c).
e) spengo, monto il telescopio, rimetto tutto in posizione home e si comincia.
6: orario, daylight saving, lat long sono corrette.

Per aggiungere pepe alla discussione il problema, secondo me, è ancora più misterioso in quanto il go-to funziona perfettamente (quindi non penso che sia un problema di stazionamento in polare o allineamento), ogni oggetto che chiedo è sempre al centro dell'oculare / macchina foto. Ma, se chiedo il farmi l'allineamento a 1-2-3 stelle non me ne becca una che sia una. E' stranissimo, per esempio se, prima di fare l'allineamento, chiedo di vedere Caph al go-to, la montatura me la becca al centro dell'oculare, se poi gli chiedo di procedere con l'allineamento a 1 stella (giusto per provare) e scelgo Caph, mi sbaglia clamorosamente!!! :crazy: :crazy:

Per inseguire uso PHD Guiding e non c'è verso di fargli fare un grafico decente con degli errori minimi.... :look:

C'è qualuno che mi può illuminare?

Grazie mille.

Ciao Alex. :wave:

_________________
***Non cercare di esserlo, convinciti di esserlo***
http://www.alexbattu.com
***Siamo umani perchè osserviamo le stelle, o le osserviamo perchè siamo umani?***
EQ6 Synscan PRO, Newton Skywatcher 200/1000, Autoguida con Mak 90 f5.6, Canon EOS 6D.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 25 marzo 2020, 17:50 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1760
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Se riesci, ti consiglio di farti una postazione fissa, risolve il 99% dei problemi.

Per inseguire usa una Guida Fuori Asse (OAG), così risolvi i restanti problemi.

A parte questo genericamente si può dire che l'inseguimento preciso lo dà il perfetto allineamento al polo; ci sono metodi diversi, che penso conoscerai (Bigurdian tra tutti), ma è stressante farlo di volta in volta, ecco perchè quindi ti consiglio la postazione fissa.
Poi c'è anche l'aiuto che PHD2 può dare, con la sua procedura di allineamento al polo.
Ci sono sistemi commerciali come Polarmaster che permettono un allineamento veloce.
L'allineamento con il cannocchiale polare non è poi così preciso come vorresti.
Se la montatura è perfettamente allineata la polo, non dovresti avere derive in DEC, o almeno non così evidenti (dipende sempre dalla focale con cui riprendi).
Per cui se ci fosse ancora il problema, dovrebbe risiedere nell'asse AR.
Potrebbe essere un problema meccanico, dei motori, ecc.
Delle volte, noto sulla mia, che se il seeing è buono, PHD mi mostra un grafico quasi piatto, mentre invece è più nervoso nelle serate con seeing scarso.
Ma può dipendere anche da che sistema di guida hai e se è sufficiente per la tua focale di ripresa, per questo ti consigliavo una OAG. Con la OAG, inoltre eviti le fastidiose flessioni che ci sono sempre e le immagini riprese non hanno nessuna differenza.

Io ho avuto un problema di inseguimento in DEC, dovuto al backlash (c'era un gioco tra la vite senza fine e la corona di trasmissione), potresti averlo anche in AR (il motore non risponde subito al micro impulso, anche se poi nel goto va preciso, perche l'impulso è continuo e forte).
Se riesci a smontare il motore, girando con le dita la corona della montatura, dove si accoppia col motore, potresti vedere se risponde subito o meno. Se non risponde subito, c'è un backlash importante, che va corretto.
Così ad occhio, ma potrei sbagliarmi, credo che il tuo problema sia questo, alla luce del fatto che, da quello che ho capito, è da molto tempo che non fai manutenzione e il tubo che hai ha una dimensione e peso importante, che ha sicuramente inciso sugli accoppiamenti che dicevo.

Non so, potrebbe dipendere anche dal fatto che il tuo tubone provoca un effetto leva (se si trova in una determinata posizione); dall'errore periodico della montatura; perchè un tubo grande si sposta col vento, o altro.
Ci sono tante variabili, difficile essere più precisi.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 8:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 febbraio 2007, 12:10
Messaggi: 1369
Località: Biella (BI) - Hünikon (ZH)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Grazie mille per la risposta, molto utile.
Nel frattempo ho provato anche altre cose che potrebbero influenzare quanto sopra descritto ed ho notato un leggero, ma proprio leggero, gioco tra il Newton ed il telescopio guida messo sopra di esso. Mi sono accorto che una delle viti con la quale il telescopio guida si fissa al Newton si era leggermente svitata. Magari anche questo può influire in negativo.

Il bigurdan lo facevo quando ero più "piccolo" :D in quanto avevo più tempo....ormai qui siamo a dei livelli del punta e fotografa :facepalm: :crazy: . Il problema di non avere una postazione fissa è proprio questo, praticamente la prima ora (se non due) la perdo tra allineamento e stazionamento e poi, forse, se tutto è andato bene :oops: , posso concentrarmi sul fotografare. Ergo, il bigurdan mi fa perdere troppo tempo (ma comunque so che è utilissimo).

Non ho mai provato il tool di PHD Guiding per l'allineamento, ci guarderò sicuramente. Per il problema del backlash provo a darci un'occhiata una volta che smonterò tutto.

Ho pensato all'effetto leva anche io in quanto questo problema mi è sorto questa settimana proprio quando volevo riprendere la Iris che è molto bassa all'orizzonte (nelle prime ore serali) ed il telescopio mi si metteva parallelo al terreno. Questo potrebbe provocare quanto dici tu. Ma....siccome ci avevo pensato, sono andato a puntarmi la galassia di Bode che era bella alta ed il problema è rimasto... Questo dimostra (forse) che il set up è ben bilanciato in quanto su entrambi i soggetti ho avuto lo stesso problema.

So che la postazione fissa mi risolverebbe tutto....è da 15 anni che inseguo questo sogno :roll:

Grazie mille.

Ciao Alex. :wave:

_________________
***Non cercare di esserlo, convinciti di esserlo***
http://www.alexbattu.com
***Siamo umani perchè osserviamo le stelle, o le osserviamo perchè siamo umani?***
EQ6 Synscan PRO, Newton Skywatcher 200/1000, Autoguida con Mak 90 f5.6, Canon EOS 6D.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 26 marzo 2020, 10:04 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1760
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Pineta1984 ha scritto:
Nel frattempo ho provato anche altre cose che potrebbero influenzare quanto sopra descritto ed ho notato un leggero, ma proprio leggero, gioco tra il Newton ed il telescopio guida messo sopra di esso. Mi sono accorto che una delle viti con la quale il telescopio guida si fissa al Newton si era leggermente svitata. Magari anche questo può influire in negativo.


Spero che tu abbia trovato il problema.
Si, potrebbe essere come dici, per questo ti consigliavo la OAG. Certo col Newton hai poco backfocus, ma ci sono guide fuori asse molto sottili.
Pensa che ne avevo comprate due usate, negli scorsi anni. e poi le avevo messe da parte, perchè ritenevo fossero troppo ostiche da usare.
Tuttavia lo scorso anno le ho riprese e riscoperte e ti dico che è tutta un'altra storia.
Come al solito bisogna capire come metterle al meglio (in una delle mie era posizionato male lo specchietto), ma una volta capito il meccanismo, non ne fai più a meno, sia perchè con le "nuove" camere guida (io uso proficuamente una Meade DSI II) una stella comunque la trovi, sia perchè elimini il peso del telescopio guida, sia perchè eviti le flessioni tra i due sistemi che, comunque fai, ci sono.
Vedere poi che non c'è nessuno scostamento nelle immagini che riprendi, è impagabile.

Ciao
Gennaro


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 28 marzo 2020, 16:40 

Iscritto il: mercoledì 2 maggio 2018, 19:20
Messaggi: 68
Tipo di Astrofilo: Fotografo
MI permetto di aggiungere, per un facile allineamento polare, l uso della funzione integrata in Sharpcap, e' molto semplice da fare e funziona bene, sempre che il tuo problema sia da imputare ad un non corretto allineamento polare.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010