1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è giovedì 22 ottobre 2020, 1:34

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sabato 1 agosto 2020, 14:39 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1456
Località: Provincia di Sondrio
Lo so, ma un oculare a grande campo superiore al 18mm gli va fuori budget.
Potrebbe andare bene un APM UW da 30mm e 80° , che costa un 100€ , come cercatore/massima pupilla di uscita per nebulose e largo campo. Forse ha anche una PU fin troppo alta con il suo tele e basterebbe meno di 30mm.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 1 agosto 2020, 22:35 

Iscritto il: martedì 28 luglio 2020, 14:31
Messaggi: 15
Ancora grazie come sempre dei consigli. Sto leggendo e rileggendo quello che mi avete scritto per cercare di capire bene cosa intendete ma non è facile. :crazy:

La serie Explore scientific ho capito che me la consigliate in due, quindi mi fido, e ha ragione JohnHardening che 30 e 24 sono fuori budget (per ora quantomeno), mentre il 18 (150€ circa) potrebbe andarmi bene.
Non riesco a capire bene il resto della tua risposta:
Cita:
"il barilotto da 50mm non è sinonimo di qualità ed è necessario solo quando il campo inquadrato dell'oculare è superiore al massimo che può passare nel foro da 31,8mm, questo valore va calcolato in base alla focale dell'oculare ed il suo campo apparente ed è fatto dal produttore che abbinerà il barilotto necessario allo specifico oculare.
Alcuni oculari, come i miei APM, hanno tutti il barilotto da 2 pollici ma è realmente necessario solo per il 20mm, gli altri hanno un barilotto che può essere svitato scoprendo quello da 31,8mm."


Abbi pazienza.. riesci a rispiegarmelo in modo che possa capirlo, che mi pare una cosa molto interessante ma mi mancano ancora tante nozioni tecniche?

Stesso discorso per la risposta di Angelo:

Cita:
Quello che conta, è il campo apparente di un oculare; il rapporto fra il campo apparente e il fattore d'ingrandimento determina il campo reale.
40mm, 40ºCA, F1600, 40x= 1ºCR
20mm, 80ºCA, F1600, 80x= 1ºCR


Ho capito il calcolo e provato a farlo sul mio 200/1200 ma non capisco poi alla fine se mi stai consigliando di prendere un 20 mm invece di un 40 che tanto il campo apparente è lo stesso.. giusto?
Considerando poi che ha ragione JohnHardening sul fatto che è fuori budget, vorrei comunque capire la il tuo ragionamento anche solo per informazione da usare magari in futuro.

Ultima cosa, cercando "campo apparente" su google per capire cosa mi stessi spiegando, ho trovato questo sito:

https://www.astroshop.it/consulenza/tel ... ari/c,8703

Secondo voi è attendibile come fonte? E' giusto quello che riporta? O è un sito di vendita e quindi racconta un po' le cosa 'per vendere', ma poi nella pratica non è tutto oro quello che luccica?

Grazie a entrambi (e a chi si volesse aggiungere) per la pazienza! :please:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: sabato 1 agosto 2020, 23:24 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1456
Località: Provincia di Sondrio
Il discorso che ho fatto è per spiegarti che non importa se gli oculari hanno il barilotto da 50mm o 31,8mm per capire se sononoculari di qualità, la misura necessaria dipende esclusivamente dal campo apparente e focale.
Il calcolo di Angelo è per farti capire che un oculare da 40mm con 40° di campo apparente ed un oculare da 20mm e 80° di CA hanno lo stesso campo reale e quindi ti mostrano la stessa porzione di campo anche se l'oculare da 20 ingrandisce di più, e quindi come cercatore sono equivalenti.
Però Angelo non dice che non hanno la stessa Pupilla di Uscita l'oculare da 40.. con il tuo telescopio ti da una PU di 6,6mm che è praticamente il massimo per un uomo adulto, l'oculare da 20mm ti da una PU di 3,3.
L'oculare da 40mm ti permetterà quindi di vedere oggetti più deboli pur avendo lo stesso campo inquadrato.
Un oculare da 30mm tipo l'APM da 80° ti darebbe 5mm di PU con il maggior campo inquadrato, ottimo come largo campo, terrei comunque il tuo 40mm per la PU.

Sono comunque argomenti trattati più e più volte in tutti i forum di astronomia, ti consiglio di utilizzare la funzione di ricerca che trovi nel menù a sinistra, troverai risposta alla maggior parte delle tue domande.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 5:32 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 luglio 2020, 11:16
Messaggi: 190
Tipo di Astrofilo: Visualista
Una pupilla d'uscita ampia, non permette di vedere oggetti più deboli; anzi, il contrario! Diminuisce la soglia di contrasto e, nel caso degli strumenti ostruiti, mostra l'ombra del secondario e si verifica pure una perdita di luce.

_________________
Newton: 150 f8, 300 f5, 150/1400 (Gollum)
Acro: 50 f12, 70 f5, ETX70 AT, 70 f10, 77 f12,8 e 90 f 5,5
Mak: Skywatcher 127, Vixen 110
Camere: Canon EOS 1000D e 1100D, QHY5L II, ZWO ASI120 MC-S
Montature: iOptron Cube Pro, Skywatcher AZ-GTi


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 13:02 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 11 febbraio 2006, 12:43
Messaggi: 15086
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
Una pupilla d'uscita ampia, permette di vedere oggetti più deboli, SE il cielo è abbastanza scuro; la soglia di contrasto è appunto dipendente dalla qualtà del cielo.
Per fare un esempio reale, cieli come quelli del passo Crocedomini (Lombardia), del Sempione (Svizzera), di Pian dell'armà (tra Piemonte, Lombardia e Liguria) o dell'Amiata (Toscana), permettono senza problemi l'uso proficuo delle massime pupille possibili, in posti "medi" come Ostellato (Emilia-Romagna) meglio rimanere su pupille massime di 5 mm, mentre in cieli fetenti come quelli di Milano è bene stare sui 3 mm (o poco più) e solo quando spira il föhn a pulire un po il cielo.

Izar ha scritto:
...mi pare una cosa molto interessante ma mi mancano ancora tante nozioni tecniche?

Questo file excel calcola e riassume tutte le caratteristiche di base del "pacchetto" telescopio-oculare, giocaci un po.
Allegato:
Calcoli_tele.zip [60.66 KiB]
Scaricato 20 volte

Nella sezione "strumento" vanno inseriti i dati del tubo, se si ha qualche dubbio è sufficiente passare il mouse sulle celle per visualizzare le note (quelle che presentano il "triangolino rosso" nell'angolo), nella sezione "oculari" se ne possono inserire fino a cinque, così nei grafici sottostanti verranno visualizzati sia la scaltura degli ingrandimenti (per scegliere le opportune focali) che i campi abbracciati, nel listato si trovano altri dati utili (P.U. magnitudine teorica, ecc), oltre a due schemi esplicativi relativi ad un oculare tipo.
Nella seconda pagina ci sono alcune utilità di calcolo, anche qui le caselle con il testo/numero in rosso, sono quelle di "input".

_________________
Associazione Astronomica Mirasole (Astromirasole).
Home page: http://astromirasole.org
Facebook: https://www.facebook.com/AstroMirasole/


Newton: Barile 400/1830 mm; Obice 200/1650 mm; Bidoncino 114/1300 mm con primario disalluminato. ••• Rifrattori: Nano apo 80/480 mm; Milo acro 76/1400 mm; 60ino acro 60/700 mm. ••• Binocoli: Vixen Ark 30x80, Vixen Ultima 8x56, Vortex Diamonback 8x42, Canon 10x30 IS II, Vortex Vanquish 8x26, Pentax Papilio 6,5x21.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 15:49 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 luglio 2020, 11:16
Messaggi: 190
Tipo di Astrofilo: Visualista
In effetti, non pochi Dobsoniani osservano con PU molto ampie (non ricordo il termine corretto).
Al crepuscolo, con una PU di 6mm, l'ombra del secondario e delle razze è fastidiosa, per scomparire man mano che la notte avanza. Però si parla di PU di 8mm e oltre, perciò non so che effetto fa.

Di sicuro, gli oggetti molto deboli appaiono con ingrandimenti molto elevati, almeno fino a un certo punto; e questo l'ho verificato.

_________________
Newton: 150 f8, 300 f5, 150/1400 (Gollum)
Acro: 50 f12, 70 f5, ETX70 AT, 70 f10, 77 f12,8 e 90 f 5,5
Mak: Skywatcher 127, Vixen 110
Camere: Canon EOS 1000D e 1100D, QHY5L II, ZWO ASI120 MC-S
Montature: iOptron Cube Pro, Skywatcher AZ-GTi


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 16:03 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1456
Località: Provincia di Sondrio
Angelo G. Marsili ha scritto:
Di sicuro, gli oggetti molto deboli appaiono con ingrandimenti molto elevati, almeno fino a un certo punto; e questo l'ho verificato.

Io non sono un astrofilo esperto, tutt'altro, però la mia scarsa esperienza visiva è, per ora, opposta alla tua, gli oggetti deboli li vedo meglio diminuendo gli ingrandimenti.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 19:46 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 20 luglio 2020, 11:16
Messaggi: 190
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si vede che non hai ingrandito abbastanza.
Aumenta la magnitudine limite.
Da qualche parte c'è pure un sito dove si immettono i parametri richiesti e dà come risultato la magnitudine limite per il dato ingrandimento.
Ognuno è libero di crederci, oppure no.

_________________
Newton: 150 f8, 300 f5, 150/1400 (Gollum)
Acro: 50 f12, 70 f5, ETX70 AT, 70 f10, 77 f12,8 e 90 f 5,5
Mak: Skywatcher 127, Vixen 110
Camere: Canon EOS 1000D e 1100D, QHY5L II, ZWO ASI120 MC-S
Montature: iOptron Cube Pro, Skywatcher AZ-GTi


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: domenica 2 agosto 2020, 20:34 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1456
Località: Provincia di Sondrio
Se lo dici tu... non è la mia esperienza, per ora.

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 3 agosto 2020, 8:18 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 27 luglio 2007, 23:20
Messaggi: 9528
Località: Milano
Tipo di Astrofilo: Visualista
diciamo che forse scurendo il fondo cielo alcuni oggetti possono emergere con più facilità. la butto lì... in effetti è un po' controintuitivo perchè sappiamo tutti che aumentando gli ingrandimenti l'immagine si scurisce...
credo dipenda anche dalla tipologia di oggetti

_________________
dovrete espellere anche me


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010