1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 24 ottobre 2020, 12:18

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 20 giugno 2017, 17:22 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 19:41
Messaggi: 1955
Località: Quel Di Castelvecchio Pascoli
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
fabio_bocci ha scritto:
Dei semplici snodi sferici filettati non vanno bene, perchè potrebbero ruotare nella loro sede e quindi mandare a monte la collimazione e/o la messa a fuoco.


Si hai ragione in un tavolo tecnico intavolato in ufficio all'ora di pranzo abbiamo deciso di non utilizzare nessun giunto sferico o altro che introdurrebbero ulteriori giochi ma affidarsi alla snellezza delle viti di spinta e del centraggio meccanico spider centro dello specchio per effettuare la collimazione. nel senso che se aziono un motore singolo per centrare il fuoco dello specchio primario sul sensore avremo un momento flettente sulle aste degli altri due motori sufficiente per effettuare il ricentramento del fuoco. con 1350 mm di focale uno spostamento di pochi decimi mi comporta uno spostamento di millimetri al fuoco.
altra variazione escluse le viti e le chiocciole di commercio e al suo posto viti passo 0.8 mm calettate sugli alberi dei motori.

Roberto.

_________________
* <---- O LO CHIAMAVANO K63
Astrofilo da sempre E con fratello scopritore di SASSI


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 21 giugno 2017, 11:50 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 19:41
Messaggi: 1955
Località: Quel Di Castelvecchio Pascoli
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
ORTOGONALITA'
spostamento del punto di fuoco in funzione dell 'inclinazione dello specchio (su un solo asse)

Lunghezza focale 1350
Gradi inclinazione specchio primario e spostamento fuoco sul sensore (mm)
0,1 2,4 mm
0,2 5,2 mm
0,3 7,2 mm
0,4 9,7 mm
0,5 12,1 mm
0,6 14,5 mm

_________________
* <---- O LO CHIAMAVANO K63
Astrofilo da sempre E con fratello scopritore di SASSI


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 13:36 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 4217
Località: Veneto
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Io prevederei degli encoder per conoscere, verificare e replicare la posizione di fuoco dei 3 motori che dovono muoversi in sincronia verificata.

Carlo

_________________
Carlo Martinelli - IW3GIK

Sito Web: http://www.carlomartinelli.it E-Mail astronomia@carlomartinelli.it
Osservatorio: StarNavigator Astronomical Observatory (Masi-PD)
Attrezzatura: Montatura GM2000 QCI 10 Micron Comec Tecnology;
Telescopi: Meade LXD55 S/N 1016/254 Schmidt/Newton F4; Takahashi FS102 820/102 F8 612/F6; Takahashi FS60C 355/60/ f5.9 - 264/F4.4; Telescopio Guida TecnoSky 60/228 F3.8; TeleObiettivo MTO 1000/100 F10 (AstroSolar) SkyQualityMeter: SQM-L / SQM-LE Wheather: AAG-CloudWatcher LaCross WS55 SkyCam: AllSkyCam-MoonGlow Tecnology


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 13:43 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14781
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
visto che i motori stepper operano direttamente sulla posizione dello specchio, non credo che degli encoder (messi dove, poi?) possano migliorare la precisione del sistema

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 13:49 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 4217
Località: Veneto
Tipo di Astrofilo: Fotografo
La mia paura e che non girino tutti correttamente sotto sforzo e mentre uno spinge l'altro frena o alla peggio disassa.

_________________
Carlo Martinelli - IW3GIK

Sito Web: http://www.carlomartinelli.it E-Mail astronomia@carlomartinelli.it
Osservatorio: StarNavigator Astronomical Observatory (Masi-PD)
Attrezzatura: Montatura GM2000 QCI 10 Micron Comec Tecnology;
Telescopi: Meade LXD55 S/N 1016/254 Schmidt/Newton F4; Takahashi FS102 820/102 F8 612/F6; Takahashi FS60C 355/60/ f5.9 - 264/F4.4; Telescopio Guida TecnoSky 60/228 F3.8; TeleObiettivo MTO 1000/100 F10 (AstroSolar) SkyQualityMeter: SQM-L / SQM-LE Wheather: AAG-CloudWatcher LaCross WS55 SkyCam: AllSkyCam-MoonGlow Tecnology


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 14:12 
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 6 maggio 2008, 11:59
Messaggi: 9123
Località: San Francesco al Campo [TO]
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Carlo.Martinelli ha scritto:
Io prevederei degli encoder per conoscere, verificare e replicare la posizione di fuoco dei 3 motori che dovono muoversi in sincronia verificata.
Ho riflettuto qualche giorno fa su questo problema perché pensavo a come adattare l'AstroFocus ad un eventuale fuocheggiatore con piastre parallele (stile FLI), il problema di gestire 3 motori è che se si usano 3 pololu con la programmazione classica di arduino si attiverà il primo motore, poi il secondo e infine il terzo e le tre viti si muoveranno in modo sfalsato.

Invece utilizzando i registri di Arduino si possono attivare e disattivare simultaneamente gruppi di porte. Lo stesso principio si potrebbe impiegare per motorizzare il movimento del primario senza impiegare complicati encoder.

_________________
Simone Martina
(a.k.a. gaeeb)
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Gruppo Astrofili Edward Emerson Barnard
Home Page: www.gaeeb.org
Facebook: facebook.com/gaeeb
Twitter: twitter.com/gaeeb_org

autocostruttite.wordpress.com


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 14:33 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14781
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non ho idea di come sia scritto il codice di astrofocus, certamente l'approccio a registri e' interessante, ma facendoli comunque muovere uno step alla volta in loop non vedo che problema ci sia. EDIT: In effetti pero' si potrebbe avvertire il traballamento... mi sa che hai ragione.

Carlo.Martinelli ha scritto:
La mia paura e che non girino tutti correttamente sotto sforzo e mentre uno spinge l'altro frena o alla peggio disassa.

Non ho capito "disassa", ma i tre motori, in quanto tre punti di appoggio separati, non dovrebbero influenzarsi. Poi certo devono avere momento torcente sufficiente per non perdere passi, ma non credo che sia un problema trovarli.
http://www.machinedesign.com/motorsdriv ... ve-problem

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 14:45 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 4217
Località: Veneto
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Forse sono io che mi preoccupo, ma pensavo che dovresti avere la situazione di passi verificata, metti che per qualche motivo perda passi o perdi la posizione o le molle sono troppo tese o schiacciate, con i nuovi controller elettronici è vero che è possibile dare più forza quando serve senza surriscaldare, ma visto che lavori assialmente e senza snodi i movimenti devono essere sincroni in modo che forze contrarie non disassino lo specchio. Ma forse sono solo mie paturnie.

Tempo fa se ricordi vi era un circuitino con cui collimare gli sc che agiva direttamente sulle vitine del secondario. Pensando ad una situazione simile, una volta che hai perfettamente collimato lo specchio primario, non ti puoi permettere una perdita di passi altrimenti sarebbe come disassare lo specchio per una collimazione.

In ogni caso si potrebbe fare un software che analizzi l'immagine di una stella la tenga sempre al centro ed eventualmente ne corregga la posizione. Però mi sembra una complicazione assurda. farei una collimazione perfetta ed focheggiatura di media e poi un autofocus tradizionale con focheggiatore a cremagliera onde evitare scivolamenti tipici dei cryford.
Oppure comprerei un focheggiatore elicoidale motorizzato ed avrei risolto brillantemente.

Carlo

_________________
Carlo Martinelli - IW3GIK

Sito Web: http://www.carlomartinelli.it E-Mail astronomia@carlomartinelli.it
Osservatorio: StarNavigator Astronomical Observatory (Masi-PD)
Attrezzatura: Montatura GM2000 QCI 10 Micron Comec Tecnology;
Telescopi: Meade LXD55 S/N 1016/254 Schmidt/Newton F4; Takahashi FS102 820/102 F8 612/F6; Takahashi FS60C 355/60/ f5.9 - 264/F4.4; Telescopio Guida TecnoSky 60/228 F3.8; TeleObiettivo MTO 1000/100 F10 (AstroSolar) SkyQualityMeter: SQM-L / SQM-LE Wheather: AAG-CloudWatcher LaCross WS55 SkyCam: AllSkyCam-MoonGlow Tecnology


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 22 giugno 2017, 21:48 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 19:41
Messaggi: 1955
Località: Quel Di Castelvecchio Pascoli
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Carlo.Martinelli ha scritto:
Oppure comprerei un focheggiatore elicoidale motorizzato ed avrei risolto brillantemente.

Ndo si trova ho cercato per lungo e per largo e poi ho preso un elicoidale ma da motorizzare :D

_________________
* <---- O LO CHIAMAVANO K63
Astrofilo da sempre E con fratello scopritore di SASSI


Ultima modifica di Angelo Cutolo il giovedì 22 giugno 2017, 21:56, modificato 2 volte in totale.
Sistemato quote. Facciamo attenzione a chiudere bene i quote altrimenti non si capisce chi, dice cosa.


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010