1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 16 ottobre 2021, 21:40

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 10 gennaio 2017, 20:26 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 3020
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista
Ciao a tutti,

avendo una Canon 50D che mi hanno regalato e alla quale ho appena fatto cambiare l'otturatore dalla Canon, vorrei costruirmi da solo una finta batteria per alimentarla in quanto quella dedicata della Orion costa un botto, ben 138 € + s.s.

Ho due batterie di cui una non tiene la carica, chiaramente andata, una scheda che mi stabilizza voltaggio e corrente ai volt richiesti e uno spinotto accendisigari con fusibile da inserire nella powertank, ma non capisco se nella batteria devo collegare solo il positivo e il negativo o se vanno collegati anche gli atri due contatti segnati com B e D.

Qualcuno ha già provato a farsi in casa tale alimentatore?

Grazie e buona serata a tutti. :)

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con dobson Geoptik Nadirus 12"


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 7:39 

Iscritto il: mercoledì 3 settembre 2014, 16:38
Messaggi: 297
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Emiliusbrandt ha scritto:
Ciao a tutti,

avendo una Canon 50D che mi hanno regalato e alla quale ho appena fatto cambiare l'otturatore dalla Canon, vorrei costruirmi da solo una finta batteria per alimentarla in quanto quella dedicata della Orion costa un botto, ben 138 € + s.s.

Ho due batterie di cui una non tiene la carica, chiaramente andata, una scheda che mi stabilizza voltaggio e corrente ai volt richiesti e uno spinotto accendisigari con fusibile da inserire nella powertank, ma non capisco se nella batteria devo collegare solo il positivo e il negativo o se vanno collegati anche gli atri due contatti segnati com B e D.

Qualcuno ha già provato a farsi in casa tale alimentatore?

Grazie e buona serata a tutti. :)


Ciao, dipende a volte (anzi quasi sempre) è necessario collegare tutti i terminali altrimenti la batteria non viene riconosciuta dalla dsrl.
Mi pare però che i costi dell' alimentatore di rete più finta batteria siano di molto inferiori di quelli che indichi, nell ordine dei 30/40 euro.
Ti passo un link che può essere d'aiuto.
http://photography-on-the.net/forum/sho ... ?t=1417068

_________________
Noi siamo i Borg. Abbassate i vostri scudi e arrendetevi. Assimileremo le vostre peculiarità biologiche e tecnologiche alle nostre. La vostra cultura si adatterà a servire noi. La resistenza è inutile...


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 8:05 

Iscritto il: mercoledì 3 dicembre 2014, 12:36
Messaggi: 456
Località: Como
Tipo di Astrofilo: Strumentofilo
Ciao Emilius.
Con una scheda di alimentazione step down (12--->8 volt) cinese te la cavi con meno di 5 euri, cavetti e jack compresi!
PS.: ti sconsiglio di inglobare lo step down all'interno del guscio della batteria, perché l'alimentatore scalda (e non poco!) e non farebbe che aumentare la temperatura del sensore, con conseguente salita del rumore. Mettilo in una scatolina a parte.

Beppe

_________________
WO Zenithstar 80FD 10th Anniversary (il mio gioiellino)
SW ED 120 Pro Series (oro)
SW 200 f4 (modificato "sonotube like")
Celestron Comet Catcher originale 1985
Celestron Comet Catcher 1986 (profondamente modificato per astrofotografia DSO)
Celestron Cometron Comet Catcher Junior (Bird Jones completamente ottimizzato per l'osservazione planetaria)
Newton 20 f5.6 autocostruito con specchio corretto a meno di lambda/16 (il mio migliore strumento per il planetario)


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 11:51 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 13 gennaio 2009, 20:22
Messaggi: 3020
Località: Locarno e Laveno Mombello - Lago Maggiore
Tipo di Astrofilo: Visualista
Beh che dire se non grazie ad entrambi?

Grazie per il tutorial e per la dritta di dove posizionare il lo step down.

Mi metto al lavoro, grazie mille :ook:

Buona giornata e cieli sereni

_________________
My gallery
Skype ID: xwicxgunnar
Osservo con dobson Geoptik Nadirus 12"


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010