1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 25 novembre 2020, 3:15

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: venerdì 6 gennaio 2017, 13:17 

Iscritto il: mercoledì 3 settembre 2014, 16:38
Messaggi: 294
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Salve, in attesa che il tornista mi realizzi le pulegge per il kit Rowan, mi sono dedicato al controllo della HEQ5 che uso quando sono in giro. Stuto di dover litigare con cavi ecc., ho realizzato un piccolo sistema “on board” attaccato alla Heq5 stessa in modo da ridurre il numero di cavi e anche da rendere il sistema estremamente trasportabile e operativo. Dopo aver fatto esperimenti vari con Arduino, raspy mi sono reso conto che pur funzionati non hanno la necessaria flessibilità che mi serviva. Ho quindi deciso di usare un mini PC Windows. Con i sistemi Windows si riesce a far girare quasi tutta la totalità dei programmi che servono per controllo remoto, guida, fotografia ecc. della Heq5 camere ecc. Sicuramente nulla di nuovo visto che molti useranno questo sistema, ma volevo in ogni caso postarlo in modo magari di dare alcuni suggerimenti per chi vuole provare questo tipo di soluzione. Il mini PC usato e un AZW Z83 con win 10 (si trova anche a poco più di80 eurozzi) più che altro perché lo avevo in casa, anche se un Rikomegic MK con una dotazione maggiore di RAM sarebbe più opportuno e lo suggerisco fortemente.
Decisamente piccolo e abbastanza potente da far girare tutto quello che mi serve, avendo inoltre alimentazione a 12 volt si evitano vari DC/DC converter ecc. Unico neo di questo PC è la ram installata che va utilizzata a DOC per evitare troppi rallentamenti. Il PC è anche dotato, oltre ai soliti WiFi, Lan, anche con diverse porte USB tra cui una USB 3.0 che permette quindi di appoggiarci un HUB della stessa classe per espandere il sistema.
Ho infatti usato un piccolo HUB 3.0 della ORICO, che avevo già utilizzato in osservatorio che non mi ha mai dato problemi di incompatibilità ma anche di affidabilità, oltre a questo il costo è davvero contenuto. Con 7 porte USB 3.0 si ha decisamente abbastanza connessioni per quello che serve (almeno nel mio caso) oltre a questo si dispone anche di altre 2 porte USB sul PC, anche questo si alimenta con 12 volt, quindi perfetto.
Inizialmente pensavo di realizzare una scatola in alluminio a doc che contenesse tutto, ma poi ho abbandonato l’idea per mancanza di tempo, in ogni caso non sarebbe una brutta soluzione in quanto si potrebbe inserire all’interno anche il convertitore EqDirect e i connettori di alimentazione per i vari device.
Vi posto alcune foto della staffa realizzata per poter alloggiare il PC e il trabiccolo USB sul fianco della montatura. Esso viene fissato col le viti che tengono la protezione superiore in plastica della HEQ5.
Riguardo il software, dopo aver ottimizzato win 10, levando programmi inutili e disabilitano do un po’ di cosette, ho installato Acom, Eq Mod per la gestione della montatura poi Stellarium Scope WD e Wifi scope per poter controllare tramite rete wifi la HEQ5 usando Stellarium (su pc) e SkySafari su Android. Il controllo remoto del mini PC può avvenire in diversi modi, con VNC, Ulta_VNC o RDP di Windows. Da notare che VNC si trova anche per Android e quindi si può tranquillamente usare un tablet per il controllo remoto PC (suggerisco però almeno 10 pollici). Nel mio caso uso un tablet Asus Transformer che avendo tastiera e mouse integrati facilita di molto la cosa. Sul mini PC naturalmente si può collegare anche tastiera, mouse, schermo ecc., ad esempio per un primo setup in loco, poi si scollegherà tutto e si gestirà da remoto come meglio uno crede. Nel mio caso quando esco mi porto un paio di tablet Android e un PC portatile (si sa mai!!). Per il collegamento in loco uso un router portatile TP-Link 3040 con a bordo Open WRT che mi permette anche di controllare in caso di necessità la DSRL (niko o canon), oltre a fornire supporto wifi come AP e collegamento internet tramite modem 3G. Per il controllo della DSRL uso BackYarNikon o Canon a seconda della reflex che uso e la guida invece viene gestita da PHP guiding 2. Al HUB usb collego anche un Joystick per controllare la HEQ in modo più comodo, la memorizzazione dei file RAW vengono assicurate da una SD Samsung EVO da 64 gb e anche da un HD portatile da 500 GB USB 3.0 che collego ha bisogno.
VI allego qualche screen shot del sistema e qualche immagine della HEQ5 con il mini pc e hub sul fianco. Per ora ho ancora collegato la SyncScan ma a breve sostituirò con EqDirect in modo da evitare anche questi cavi penzolanti. Pe ora ho effettuato 4 uscite di cui la prima è stata un mezzo disastro, per via della troppa fretta di provare il sistema, le altre 3 invece sono state ottime ho avuto solo un blocco del sistema dopo 3 ore di utilizzo dovuto a non so che cosa, ma questo sia il lato “oscuro” di windows. Credo sia anche doveroso segnalare che in caso di forte umidità il sistema così poco protetto potrebbe risultare “instabile” e quindi consiglio vivamente di costruire (cosa che farò anche io) una sorta di scatola di protezione magari anche in acetato riscaldata o climatizzata in modo da evitare danni da condensa, problema in ogni caso presente se si utilizzano altri sistemi di controllo.
Ho alimentato il tutto con un power tank auto costruito con 4 batterie al piombo gel da 7,5 Ah che sono state sufficienti per garantire le circa 4 ore di sessione operativa (e altre 2 per il setup) senza problemi vito che di carica ne avevo ancora parecchia. La temperatura media era dai meno 3 ai meno 10 ad una quota di 1400 m. Unica nota negativa la durata delle batterie della Nikon D500 che se le mangia alla grande, purtroppo non ho ancora l’alimentatore di rete e nemmeno pensato ad una alimentazione campale per questa DSRL, anche se in realtà la uso poco per astro.
Dopo una prima surgelata per lo stazionamento HEQ5 (allineamento a deriva con EQAlign) ecc. Mi sono messo in auto con il portatile e gestito tutto da circa 20 metri dalla HEQ5, il router TP-Link è stato alimentato tramite la presa accendisigari della macchina come del resto il PC portatile.
La forza di questo sistema credo sia soprattutto la flessibilità, visto che si può adattare anche a quasi tutta la totalità delle montature in commercio. I costi sono, se si esclude i software a pagamento, 80-100 euro per il PC, circa 50 per HUB e vari cavi da sommare a spese diciamo di 20/30 euro per i vari accessori.


Allegati:
IMG_20170106_105645.jpg
IMG_20170106_105645.jpg [ 317.66 KiB | Osservato 2090 volte ]
IMG_20170106_105709.jpg
IMG_20170106_105709.jpg [ 308.91 KiB | Osservato 2090 volte ]
IMG_20170106_105735.jpg
IMG_20170106_105735.jpg [ 342.58 KiB | Osservato 2090 volte ]
2017_01_06_11_07_25_DESKTOP_4PC5R5U_VNC_Viewer.png
2017_01_06_11_07_25_DESKTOP_4PC5R5U_VNC_Viewer.png [ 135.67 KiB | Osservato 2090 volte ]
2017_01_06_11_06_20_.png
2017_01_06_11_06_20_.png [ 288.63 KiB | Osservato 2090 volte ]
2017_01_06_11_08_42_.png
2017_01_06_11_08_42_.png [ 94.53 KiB | Osservato 2090 volte ]

_________________
Noi siamo i Borg. Abbassate i vostri scudi e arrendetevi. Assimileremo le vostre peculiarità biologiche e tecnologiche alle nostre. La vostra cultura si adatterà a servire noi. La resistenza è inutile...
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 16:49 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 13 febbraio 2011, 19:23
Messaggi: 349
Località: Milano, Caserta
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao,

bel lavoro !
io ho fatto una cosa analoga: ho preso un miniPC industrale, con 6 porte USB (2.0 e 2.0) e 6 porte RS232, con processore Core i5 4200U, 8GB RAM e 250GB SSD. Lo so, è troppo, ma avevo 200 euro da spendere e temec... Ci ho installato di tutto: maxim, phd, SGP, stellarium,... ed il pc è velocissimo.

Con questo PC ho eliminato i convertitori RS232->USB e l'hub.
Il tutto va a 12V.
Non mi è servito il router in quanto lo stesso win10 fa da hotspot wifi.
Ho piazzato il miniPC in parallelo al tele, su una barra porta-accessori, con un hub di alimentazione, in modo che i cavi sono tutti attaccati e scende solo il cavo di alimentazione principale (verso la power tank).

Controllo il tutto dal mio ipad (o comunque dal cellulare) con teamvier in LAN, visto che non è richiesta internet.
Alla fine, funziona bene.

Mi dici cosa hai "spento" dei servizi di win inutili ?
grazie
francesco

edit:
io ho evitato il tele in parallelo: uso una guida fuori asse. Per questo, ho spazio disponibile con la piastra porta-oggetti.

_________________

Postazione fissa:
OTA: William Optics 132 FLT, C925 Edge HD, Tecnosky 100Q
Guida: sempre in OAG, con QHY174 e QHY178 mono.
Robofocus su tutti.
CCD: Moravian G3-16200, G2/8300, Atik 383L+
Ruote: 2x Moravian + Atik EFW2
Filtri: Ha LRGB SII OIII Baader e Optolong
Montatura: Skywatcher EQ8

Setup Itinerante:
Skywatcher 80ED con Spianatore e Focuser Tecnosky + Robofocus
ASI 1200 cooled color
Guida fuori asse con QHY5-L
Montature Skywatcher EQ6-R e HEQ5-Pro (che forse mi vendo)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 21:03 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 19:58
Messaggi: 7950
Località: Cesena (Fc)
Grandissimi.
Comunque Fede67 lo diceva millemila anni fa, io lo dico adesso: é incredibile che nel 2017 dobbiamo ancora usare le rs232

_________________
Immagine


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 22:08 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 13 febbraio 2011, 19:23
Messaggi: 349
Località: Milano, Caserta
Tipo di Astrofilo: Fotografo
jasha ha scritto:
é incredibile che nel 2017 dobbiamo ancora usare le rs232


hai ragione, ma in ambito industriale (es. controllo macchine) la RS232 è ancora molto di moda ... Per questo, con un miniPC industriale, ho ben 6 porte RS232 disponibili... e mi risparmio tutte le problematiche dei convertitori.

Per inciso, ho anche una (spettacolare) montatura Avalon che, pur uscendo con una USB, internamente ha una seriale (non dimentichiamo che USB = Universal Serial Bus) e, per farla funzionare, devo installare i driver FTDI per la conversione seriale-usb...


ciao :)

_________________

Postazione fissa:
OTA: William Optics 132 FLT, C925 Edge HD, Tecnosky 100Q
Guida: sempre in OAG, con QHY174 e QHY178 mono.
Robofocus su tutti.
CCD: Moravian G3-16200, G2/8300, Atik 383L+
Ruote: 2x Moravian + Atik EFW2
Filtri: Ha LRGB SII OIII Baader e Optolong
Montatura: Skywatcher EQ8

Setup Itinerante:
Skywatcher 80ED con Spianatore e Focuser Tecnosky + Robofocus
ASI 1200 cooled color
Guida fuori asse con QHY5-L
Montature Skywatcher EQ6-R e HEQ5-Pro (che forse mi vendo)


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 22:14 

Iscritto il: domenica 21 giugno 2009, 14:33
Messaggi: 1793
Località: Termoli (CB) Italy
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
E' la soluzione a cui sono giunto anch'io, dopo aver sperimentato linux, ecc.
In effetti è difficile staccarsi da windows, perchè i sw e i driver delle periferiche sono scritte tutte per windows.
Per cui o cambi periferiche, con esborsi non indifferenti, o aspetti che altri ti facciano i drivers ad hoc per quelle che hai.
Io però ho riciclato un vecchio Asus eepc-900, su cui ho instalato windows xp e linux mint.
Uso windows per l'astronomia e linux per il resto, come sto facendo adesso.
Poi è talmente piccolo che può essere appeso alla montatura.
il controllo remoto avviene con il tablet android che ho dentro casa, che fa pure da router, tramite vnc.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2017, 22:41 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 13 febbraio 2011, 19:23
Messaggi: 349
Località: Milano, Caserta
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao,

allego una foto del mio setup, in modo che si capisce meglio.
A proposito, ho sostituito le antenne del miniPC (comprate su amazon) e controllo il tutto da dentro casa (circa 20 metri dal tele).

sul tele vedete il miniPC (nero, con le antenne), l'hub di alimentazione e la centralina robofocus.
Poi c'è ccd, ruota, oag, camera guida, spianatore...


Allegati:
setup.jpeg
setup.jpeg [ 509.2 KiB | Osservato 1999 volte ]

_________________

Postazione fissa:
OTA: William Optics 132 FLT, C925 Edge HD, Tecnosky 100Q
Guida: sempre in OAG, con QHY174 e QHY178 mono.
Robofocus su tutti.
CCD: Moravian G3-16200, G2/8300, Atik 383L+
Ruote: 2x Moravian + Atik EFW2
Filtri: Ha LRGB SII OIII Baader e Optolong
Montatura: Skywatcher EQ8

Setup Itinerante:
Skywatcher 80ED con Spianatore e Focuser Tecnosky + Robofocus
ASI 1200 cooled color
Guida fuori asse con QHY5-L
Montature Skywatcher EQ6-R e HEQ5-Pro (che forse mi vendo)
Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 12 gennaio 2017, 10:49 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20265
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Infatti sto pensando anche io di prendere uno di questi mini PC industriali, che hanno tante porte seriali e alla fine costano anche poco, al posto del portatile che comincia ad essere obsoleto. Le porte seriali sono implementate sulle montature e tanti altri dispositivi perchè sono facilmente gestibili dai modesti processori che sono sulle pulsantiere e sulle schede dei motori delle montature. Forse i costruttori potrebbero fare uno sforzo per passare alle USB, che alla fine sono la stessa cosa come tipo di protocollo, solo vanno più velocemente.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: giovedì 12 gennaio 2017, 12:49 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 7 aprile 2008, 14:06
Messaggi: 1301
Località: Arezzo
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Le antenne il top! :D

_________________
http://www.arezzometeo.com Il mio sito Meteo
http://www.lorenzosestini.it Il mio sito personale
http://www.arezzoastrofili.it La mia associazione


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: giovedì 12 gennaio 2017, 15:48 

Iscritto il: mercoledì 3 settembre 2014, 16:38
Messaggi: 294
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Eccolo: Occhio a quello che si fa perché si rischia di far casini e di non far partire più il PC...
Procedere per gradi ed eventualmente abilitare la possibilità di riprestino del PC.

prima di tutto: Pannello di Controllo.
Scegliere Ottimizza visualizzazione nella categoria Accessibilità.
Mettere la spunta a Disattiva tutte le animazioni (vale più per win 7 che win 10)

Servizi: (variano alle versione di win)

Servizio Heartbeat Hyper-V
Servizio Scambio di dati Hyper-V
Servizio Virtualizzazione Desktop remoto Hyper-V
Servizio Arresto guest Hyper-V
Servizio di crittografia unità BitLocker
Servizi di crittografia
Servizio Sincronizzazione ora Hyper-V
Servizio sessione macchina virtuale Hyper-V
Servizio router AllJoyn
Fax
Server (non sempre possibile !!)
Workstation (non sempre possibile !!|)
Servizio Demo negozio
Criterio rimozione smart card
Telefonia
Interfaccia servizio guest Hyper-V
Richiedente Copia Shadow del volume Hyper-V


Andate in Gestione attività (Ctrl + Shift + Esc / Ctrl + Alt + Canc poi Gestione attività);
Cliccare su Più dettagli in basso a sinistra, recarsi alla scheda Avvio.
Disabilitare i programmi che non vi servono.

_________________
Noi siamo i Borg. Abbassate i vostri scudi e arrendetevi. Assimileremo le vostre peculiarità biologiche e tecnologiche alle nostre. La vostra cultura si adatterà a servire noi. La resistenza è inutile...


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010