1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è mercoledì 2 dicembre 2020, 14:19

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 10:51 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 11:24
Messaggi: 1548
Località: Cicciano (NA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
avendo di recente smontato la lastra correttrice del mio SCT14HD, mi sorge il dubbio se la parte lievemente asferica vada messa internamente o esternamente al tubo

un grazie in anticipo


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 10:55 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20265
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non ci sono dei riferimenti sul bordo della lastra? Se non li hai guardati prima di smontarla o non ne hai presi tu è un pasticcio, mi ricordo che abbiamo affrontato la questione tempo fa (magari fai una ricerca) ma senza arrivare a nulla di conclusivo. Per saperlo con sicurezza dovresti chiederlo a Plinio Camaiti, l'astrofilo che lavora presso l'Auriga e che lo dovrebbe sapere quasi certamente.
Ma la lastra da un lato è piana?

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 11:24 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 11:24
Messaggi: 1548
Località: Cicciano (NA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
ciao Fabio,

si ci sarebbero due riferimenti, uno è il numero seriale inciso sull'estremità della lastra ed il secondo e un segno a "V" marcato a pennarello sulla fiancata. Volendo seguire una logica, penso che il marker a "V" potrebbe indicare la direzione verso il primario mentre, il seriale posto all'esterno per una comoda lettura.

Secondo lo schema SCT la lastra è piana su un lato e asferica sull'altro, in questo momento non sono a casa, dovrei verificare con una riga piana posta da un estremità all'altra


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 11:28 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20265
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Non è detto che con la riga si veda, perchè le lastre sono incavate di pochissimo, normalmente la cosa viene fatta appoggiandovi un vetro di riscontro piano ed osservando la forma degli anelli di newton. Alcuni S.C. hanno la lastra lavorata da entrambe la parti, ma non so come sia quella degli HD. Sulla parte esterna del tubo potrebbero esserci dei riferimenti da far combaciare con quelli della lastra, ma non è detto che ci siano, magari vanno allineati quelli che ci sono ad una posizione particolare. Magari in rete si trova qualche notizia.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 12:06 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 11:24
Messaggi: 1548
Località: Cicciano (NA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ok e comunque, la prova del 9 la ottengo con lo star test, presuppongo, se posta in modo scorretto dovrei avere una pessima immagine.


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 12:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20265
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Penso proprio di si.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 12:47 
Mai smontare la lastra o il secondario senza prima avere preso dei riferimenti. Comunque il numero seriale inciso sulla lastra va posizionato all'esterno e deve essere posizionato nel tubo a ore 3.
L'eventuale altro segno a pennarello sul bordo dovrebbe corrispondere a ore 12.
Nel caso avessi smontato anche il secondario dalla sua cella fai attenzione: anche sul bordo del secondario dovrebbe esserci un segno e anch'esso deve essere posizionato nella cella a ore 3 e deve coincidere con la spina posta nel portasecondario.
Infine anche la tacca del portasecondario nella quale va ad inserirsi la spina deve essere posizionata a ore 3 sulla lastra.


Top
     
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 13:41 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20265
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Ecco, vedo che Renato C si ricorda come vanno posizionati i segni sulla lastra. Prima di smontarla sarebbe stato bene anche verificare se questa fosse stata montata eccentricamente ed in che modo. Per questo purtroppo non ci sono riferimenti. La lastra viene talvolta posizionata eccentricamente rispetto al tubo esterno per venire posizionata sull'asse ottico, che talvolta non coincide esattamente con l'esterno del tubo. Invece il secondario dovrebbe venire posizionato nel centro della lastra. Spesso c'è del gioco. Per finire la lastra non va stretta con le viti, queste in pratica vanno appoggiate e poco più.

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 16:34 
Avatar utente

Iscritto il: martedì 9 settembre 2008, 11:24
Messaggi: 1548
Località: Cicciano (NA)
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
fabio_bocci ha scritto:
Invece il secondario dovrebbe venire posizionato nel centro della lastra. Spesso c'è del gioco.


questo è stato il motivo che mi ha portato a dover smontare la lastra correttrice, cambiando spesso schema ottico tra Hyperstar e SCT classico, ho voluto ordinare la guarnizione in Sorbothana da Starizona, un materiale estremamente gommoso che, al posto di quella in cartone, evita tale slittamento.

Renato C, mi trovo con tutti i punti da te citati, ora ho le idee chiare per procedere a rimontare il tutto, un grazie infinito !!


ps. vi mostrerò la prima immagine acquisita per un analisi finale :wink:
grazie ragazzi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Questione lastra correttrice SCT
MessaggioInviato: giovedì 8 dicembre 2016, 16:46 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 15 ottobre 2008, 17:01
Messaggi: 20265
Località: Firenze
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Eh si, infatti uno dei principali problemi del sistema Fastar/Autostar è che andando a girare il blocaggio del secondario spesso si muove tutto il supporto sulla lastra. D'altra parte non lo si può stringere tanto, altrimenti la lastra si deforma o addiritura si potrebbe incrinare. Io per fortuna ho degli S.C. Meade, che non hanno questo sistema... :D La Sorbothana (?) che materiale è? Una specie di sugherite?

_________________
Ciò che non ha termine non ha figura alcunaLeonardo da Vinci


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010