1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è sabato 4 luglio 2020, 6:57

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 19:00 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 8984
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Occorre fare un po d'ordine! :D :lol:

Dunque, l'Osservatorio è ormai remotizzato e tutto funziona, protetto da un UPS il quale, una volta che nel corso dell'impiego
dell'osservatorio dovesse andar via la corrente, mi garantisce la chiusura e lo spengimento di tutto, e per tutto intendo tutto. :D

Nella precaria condizione però in cui dovessi spengere anche il pc per mancata corrente (supponiamo che l'assenza di corrente si
protragga per paio d'ore e che l'UPS nel frattempo si scarichi completamente), o anche per un crash stesso del pc, quando poi ritorna
la corrente, come faccio ad accendere il computer da spento?

Il funzionamento del pc nella gestione dell'Osservatorio è fondamentale

Ecco perchè domando come fare ad accendere il computer da remoto, visto che non ho trovato nel bios
la funzione che Simone chiama "power-loss"

Il Wake on Lan (John) lo utilizzo per un secondo scopo, anche perchè purtroppo non ho un IP fisso da Internet.

La mia domanda allora è: come faccio ad accendere il computer da remoto?

Spero ora di essere stato davvero più chiaro. :oops:

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 19:24 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 10882
Località: (Bs)
C'è una Shield Ethernet di Arduino che può aiutare, neh. Sapete già … penso.

TUTORIAL ARDUINO ETHERNET ITA #1: Introduzione

Accendere/Spegnere un led in remoto con Shield Ethernet di Arduino

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 20:06 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 490
Beh!! se il PC dovesse spegnersi e non avendo la funzione power loss non vedo altro modo per riaccenderlo che con il suo pulsante di start, quindi è indispensabile il collegamento in parallelo di un contatto che chiuda per un breve tempo.
Arduino alimentato direttamente dalla rete può fare la funzione di 'watch dog', monitorando appunto la tensione di rete
e quella delle batterie del UPS.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: lunedì 3 febbraio 2020, 20:45 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 9 maggio 2012, 13:59
Messaggi: 1213
Località: Provincia di Sondrio
Ma se ti basta un alternativa alla riaccensione post power loss un relè temporizzato basta e avanza, lo paralleli al pulsante e al ritorno della corrente emula la pressione dell'interruttore. Questo lo potresti usare anche se metti l'alimentazione del pc su una ciabatta ip o relay di arduino, così all'arrivo della corrente si accende

_________________
ES ULD 16' Gen II
Vixen A70Lf su Porta Mini
APM XWA serie completa
ES 82° 30, 18, 11
PLOSSL Vixen 20 6,3 Tecnosky 9
ES UHC OIII e ND variabile da 2"
Radiant SQML GSO Coma Corr.


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 febbraio 2020, 8:56 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 23 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 7812
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Quest'estate un PC del Ghezz Observatory, per motivi che in quel momento parevano misteriosi, non si riaccendeva più quando gli si dava corrente malgrado il BIOS fosse impostato per farlo. Ho allora costruito un accrocchio fatto da un Arduino UNO, un relay ed un alimentatorino da 5V. Il semplicissimo software che ho scritto per l'Arduino faceva questo: all'avvio di Arduino attendeva un certo numero di secondi, poi chiudeva il relay per qualche secondo e quindi lo rilasciava. Collegando il relay in parallelo al pulsante di accensione del PC e l'alimentatore dell'Arduino alla stessa presa comandata su cui si trova il PC il risultato era che veniva simulato un dito che, dopo alcuni secondi dall'attivazione della tensione del PC, pigiasse il tasto di accensione. Semplice e funzionale.

NB: I test a casa avevano funzionato benissimo, ma quando siamo saliti all'osservatorio per montare l'accrocchio sul PC a Matteo è venuta la brillante idea di cambiare la batteria tampone del BIOS e la riaccensione del PC in caso di Power Loss ha ripreso a funzionare rendendo il progetto inutile. Ma questa è un'altra storia.


Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 4 febbraio 2020, 11:04 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 9 febbraio 2006, 8:36
Messaggi: 4059
Località: Cisterna di Latina
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Noi abbiamo intercettato il pulsante di accensione del pc con un cavetto telefonico e utilizzando due dei quattro fili che vanno su un relè, possiamo riavviare il pc come fosse premere sul pulsante stesso.
Però non abbiamo mini pc ma un desktop che ha spazio in abbondanza per arrivare ad inserire il cavetto.
Gp

_________________
RC 10"
Gemini G41field
SX AO-LF
Lodestar+FW+
Moravian G2 4000


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: martedì 4 febbraio 2020, 12:01 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 12 ottobre 2006, 9:32
Messaggi: 4255
Località: Veneto
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ciao Danilo, ...

... Come a suo tempo ti dissi, io ho adottato una soluzione simile per il mio pc in osservatorio, in caso di crash o necessità di accensione manuale del pc ho messo un semplice cavetto collegato ad un relay della mia scheda relay, questa da un impulso di un secondo e si accende il pc simulando la chiusura del circuiti come se ci fosse un dito nel pulsante di accensione, prolungando la chiusura del circuito puoi simulare la volontà di spegnere il pc in caso di crash.

Poi ovviamente uso anche il WOL, ma Windows10 ha modificato molto le politche di sicurezza devi abilitare l'accensione veloce completa ed altre cosette che trovi in rete e spiegano come fare. Però non funziona sempre, in alcuni casi se va via la corrente la scheda non rimane più in ascolto ed il WOL non funziona, quindi meglio la soluzione che simula il pulsantino.

... per la GM2000, con l'ultimo firmware mi dicevi che adesso avevi problemi nell'accensione. Il protocollo attuale prevede un impluso >700 ms in questo modo avviene l'accensione. Questo per evitare che alimentando la scheda alcuni relay possano eccitarsi per errore ed accendere la montatura per sbaglio.

Quindi basta un solo impulso della durata di un secondo e si accende la GM2000.

Se hai bisogno chiamami.

Carlo


Allegati:
Commento file: Come Vedi su Observatory CPU vi sono due bottoni uno da un Impulso da 1 secondo, l'altro attiva o disattiva a piacimento la chiusura del relay.
Questo è il Driver Ascom creato da Ivaldo e poi modificato da me alla mie esigenze con miniature del tetto ed altro. Qui vedi i due Driver per le due schede relay. GCE-Electronics comandate poi da Voyager tramite Viking.

SNAO-AstroRoll-AstroRelay.JPG
SNAO-AstroRoll-AstroRelay.JPG [ 84.9 KiB | Osservato 306 volte ]

_________________
Carlo Martinelli - IW3GIK

Sito Web: http://www.carlomartinelli.it E-Mail astronomia@carlomartinelli.it
Osservatorio: StarNavigator Astronomical Observatory (Masi-PD)
Attrezzatura: Montatura GM2000 QCI 10 Micron Comec Tecnology;
Telescopi: Meade LXD55 S/N 1016/254 Schmidt/Newton F4; Takahashi FS102 820/102 F8 612/F6; Takahashi FS60C 355/60/ f5.9 - 264/F4.4; Telescopio Guida TecnoSky 60/228 F3.8; TeleObiettivo MTO 1000/100 F10 (AstroSolar) SkyQualityMeter: SQM-L / SQM-LE Wheather: AAG-CloudWatcher LaCross WS55 SkyCam: AllSkyCam-MoonGlow Tecnology


Ultima modifica di Carlo.Martinelli il martedì 4 febbraio 2020, 12:18, modificato 1 volta in totale.
Top
  Profilo   WWW  
 
MessaggioInviato: martedì 4 febbraio 2020, 12:14 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 490
Ci sarebbe una soluzione per evitare l'uscita in cavetto, utilizzare un contatto REED magnetico (è una piccola ampolla in vetro con un contatto) posizionata all'interno del PC dove più comodo, e azionata da un piccolo elettromagnete esterno accostato al PC (nella zona del REED) e pilotato da Arduino. :evil:


Top
  Profilo    
 
MessaggioInviato: mercoledì 5 febbraio 2020, 7:12 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 febbraio 2006, 15:08
Messaggi: 8984
Località: Roma
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ringrazio tutti per gli interventi e, viste le diverse proposte, ora ho un quadro talmente completo che sarà impossibile che non riesca non l'impresa! :lol:
Tengo aggiornati.
Cari saluti,

Danilo Pivato

P.S.: Carlo, non so dirti per quale ragione (la diversificazione nell'accensione della montatura si è presentata dopo il passaggio del firmware dalla
versione 1.xx alla 2.xx), ma l'accensione della mia montatura avviene soltanto con la DOPPIA PRESSIONE a distanza di circa 1/2 secondo sul tasto on/off.
Ora questo handicap è stato brillantemente risolto per mezzo dell'Arduino Uno e una scheda relè uniti ad un piccolo programma d'interfaccia che simula
la doppia pressione - chiudendo e aprendo per 2 volte il circuito - sul tasto on/off, risolvendo definitivamente il problema.
Infatti ora da remoto anch'io posso tranquillamente accendere/spengere la montatura. :D

_________________
Immagine


Latest New: https://www.danilopivato.com/introduction/latest_news/latest_news.html


Top
  Profilo   WWW  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010