1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è domenica 9 agosto 2020, 10:11

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 15:09 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14775
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Sei comunque ben coperto. Per alimentare il phon a casa ne passano 10 di ampere in quei fili e non si lamentano. Poi, se li vuoi mettere piu' grossi, a tuo piacere.

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 15:26 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 17 maggio 2014, 5:29
Messaggi: 2208
Andrea , spiegagli anche la questione della caduta di tensione ai capi del Diodo quando percorso da corrente...

ed applicata a batterie mezze andate

_________________
http://themaurosky.wix.com/astrophotography


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 15:27 

Iscritto il: lunedì 7 maggio 2018, 21:19
Messaggi: 163
Tipo di Astrofilo: Fotografo
In effetti... mettero sia il diodo e sia i fusibili su una basetta mille fori in modo che è piu ordinato ed escono solo i cavi


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 15:52 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 9:53
Messaggi: 14775
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Il diodo schottky ha tipo 0.3V di caduta, non c'e' da preoccuparsi troppo. E' meglio soprattutto perche' si disperde meno potenza, i.e. la meta' di un diodo al silicio comune. Perde un po' di autonomia? Forse, ma vuole anche dire che protegge meglio le batterie. Non andrei oltre su questo argomento per non mettere inutilmente troppa carne al fuoco.

_________________
{andreaconsole.altervista.org}¦ Ballscope 300/1500 DIY "John Holmes"


Top
  Profilo   WWW  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 16:07 

Iscritto il: lunedì 7 maggio 2018, 21:19
Messaggi: 163
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Ben detto...
Ma speriamo che non perdo troppa autonomia heheh


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 19:21 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 415
Tipo di Astrofilo: Visualista
Mi domando, e ti domando (se non sei un elettrotecnico)... perchè rischiare a "mettere il culo nelle pedate"?
Non ha molto senso, senza preparazione tecnica specifica, armeggiare per sentito dire con circuiti su batterie diverse in parallelo, e diodi separatori con correnti che in un istantaneo corto circuito, salgono istantaneamente a miglia di Amper, facendo esplodere i tuoi cavi come fusibili istantanei, anche se sono da 16 o 25 millimetri quadrati di sezione!

Il mio bonario suggerimento è: Se coi calcoli delle ore che ti ho suggerito ci stai dentro all'uso di una batteria alla vota, Carica una batteria mentre usi l'altra, e non cercarti rogne extra.
:wink: :wink: :wink:

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 20:09 

Iscritto il: lunedì 7 maggio 2018, 21:19
Messaggi: 163
Tipo di Astrofilo: Fotografo
Con una non riesco... devo collegare per forza entrambi senno si stacca l alimentazione


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 20:13 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 giugno 2018, 12:20
Messaggi: 91
Località: ROMA
Tipo di Astrofilo: Visualista e Fotografo
Dividi i carichi allora. La migliore soltanto sulla coldbox (2 notti ce le fai) e il resto su quella più logorata.

_________________
Celestron MAK 127 SLT - WO Zenithstar 61 APO + flattener - Bresser 20x80
Montature: Celestron SLT - Celestron AVX - Skywatcher Star Adventurer
Camere: Neximage 10 - ZWO ASI 178 MC - Canon 600D
Oculari Celestron / Baader / Ortho anni 80 / Meade


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 20:16 

Iscritto il: giovedì 21 gennaio 2016, 14:23
Messaggi: 415
Tipo di Astrofilo: Visualista
Oppure potresti risolvere alla radice comprando una 100 Ah nuova.

_________________
WWW.GRATTAVETRO.IT, blog del fai da te astronomico


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Alimentazione da campo
MessaggioInviato: mercoledì 18 luglio 2018, 20:20 

Iscritto il: lunedì 7 maggio 2018, 21:19
Messaggi: 163
Tipo di Astrofilo: Fotografo
In estate si ma in inverno?


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010