1° Forum di Astronomia Amatoriale Italiano

Il primo forum di astrofili per astrofili, nato nel 2000.
Oggi è venerdì 27 novembre 2020, 10:06

Menu

* Home
* Iscriviti
* La Bacheca
* F.A.Q.
* Cerca
* Login/Logout 

Login

Nome utente:
Password:

 Ho dimenticato la password

In Linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Regolamento

regolamento

Links

*
Astrocafè

Segnala bolide
* Meteoblue.com
* Previsioni seeing
* Il Meteo.it
Help Forum
 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Auriga ed i suoi Ammassi
MessaggioInviato: domenica 18 ottobre 2020, 22:10 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 757
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Sabato 17 Ottobre in Appennino, in quel di Loiano dove staziona il CPC800 in attesa di dare il meglio di sè in un cielo veramente sbalorditivo; già un neofita come il sottoscritto alle prese con i numerelli di seeing e Bortle riesce a capire ad occhio nudo che sarebbe stata una serata interessante.
Solito paio d'ore di acclimatamento del tubo che ha tutto il tempo necessario per scendere da 15 a 7 gradi centigradi presenti nel solito balcone/osservatorio che copre da NE a SO, ore durante le quali mia moglie ed io abbiamo affrontato un pasto "frugale" a base di crescentine montanare, affettati vari, formaggi misti e sottaceti... Beh, per affrontare a testa alta qualche ora al freddo bisogna essere preparati. :D
Ore 2230...scatta l'ora X: azione combinata, il GPS raccoglie i dati necessari mentre vestito come Bibendum ( l'omino Michelin ) mi appresto a fare il punto della situazione....che puntualmente nel passaggio da teoria a realtà - da casa a balcone - varia di brutto! In programma c'erano Marte e Urano ( comunque incrociati più tardi ) ma quelle macchioline lassù mi hanno incuriosito..

Raccolta dati:
Calma di vento e cielo sereno.
Freddo secco sui 7 gradi, così dice il termometro con le stelle alpine disegnate appeso in balcone.
Bortle 4
Seeing Pickering 6 forse 7 come suggerito da Volpetta...e se lo dice lui mi fido.
Orario di osservazione dalle 2230 fino alle 2.
CPC800 con Hyperion 30, Morpheus 12,5 ed 8 FF detto "Cagnotto" ( quello che si tuffò dal balcone ).
Allineamento al Sistema Solare utilizzando Marte centrato con l'8 Flat Field.

Bersaglio:
Auriga ed i suoi Ammassi! Lo avevo visto una volta su Stellarium...manco lo conoscevo questo Auriga!

M36 detto anche Ammasso Girandola, contiene un discreto numero di stelle anche se tra quelli visti in questa sessione osservativa mi sembra il più piccolo, nonostante abbia un diametro di 14 anni luce, e già il pensiero di visualizzare tutta quella distanza dentro un oculare ti toglie il fiato, a ben pensarci, ed io sono facile a farmi prendere da queste elucubrazioni mentali pseudo filosofiche dove inizi a considerare quanto siamo piccoli ed insignificanti e questo stato d'animo mi accompagnerà sempre durante le mie sessioni osservative, convincendomi che debba essere l'essenza finale di ciò che stiamo facendo.
Quella bella applicazione da smartphone mi racconta che essendo un sistema relativamente giovane ovviamente non presenta giganti rosse ma diamo tempo al tempo, vedremo tra un pò.. intanto si presenta ben definito all'oculare, sia al 30 e soprattutto al 12,5mm che lo riempie per bene; è piacevole restare a ciondolare tra le varie stelle che compongono questa figura un pò disordinata.
Mi sposto su M37, bellissimo che quasi ti fa rimpiangere di aver trascorso tempo in compagnia del piccolino, una ricchezza di stelle che non finisce più mentre con l'occhio spazi ovunque nel campo apparente degli oculari disponibili e già a bordo del tubone. Mi sono dimenticato i guanti, devo stringere bene durante i cambi sul diagonale onde evitare "cadute"... :facepalm:
Questo Ammasso contiene una moltitudine si stelle, forse oltre 500 coprendo un'area molto estesa e, sempre secondo SkySafari, dista 4600 a.l. e a differenza del precedente M36 si presenta più regolare, anche se lo splendore di un simile agglomerato di diamanti prende il sopravvento sulla forma e la dimensione, è sempre un bel vedere, e già ad occhio nudo capisci che qualcosa ti aspetta per mostrarti le meraviglie del Cielo. Ciò che non dice l'app è che ti scappa un wow quando le stelle ti entrano tutte assieme nella retina oculare.
Infine M38, dalla forma molto regolare e luminoso su un fondocielo abbastanza scuro ma non molto contrastato, conosciuto col nome di ammasso Stella Marina per via della suggestione visiva creata da una manciata di stelle più luminose di altre.
Indugio ancora, mi dispiace defilarmi da ospiti finora sconosciuti, però il dio della guerra è là che mi aspetta, mentre un altro Ammasso fa capolino dietro gli abeti... ma le Pleiadi saranno fonte di altre ispirazioni future.
Il resto della serata è proseguito al cospetto di Marte ed Urano, il primo di questi mai visto così nitido: peccato non aver con me un 5mm, forse l'avrei usato con profitto.
Cieli sereni e bui.

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Auriga ed i suoi Ammassi
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 17:29 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 8 maggio 2011, 20:54
Messaggi: 11543
Località: (Bs)
astronomo pazzo ha scritto:
---
Orario di osservazione dalle 2230 fino alle 2.
---.

Si fa sul serio.
Grande report del quale apprezzo molte sfumature, ivi compreso l'aspetto contemplativo, assolutamente indispensabile.
:please: :clap: :clap: :clap:

_________________
Ippo (Costanzo)
"Una cosa ho imparato nella mia lunga vita: che tutta la nostra scienza è primitiva e infantile
eppure è la cosa più preziosa che abbiamo" (A. Einstein).

Immagine :lol: :D Immagine :D :lol: Immagine


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Auriga ed i suoi Ammassi
MessaggioInviato: lunedì 19 ottobre 2020, 17:45 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 757
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si Costanzo, grazie per il feedback, ho trascorso almeno un'ora e mezza su Marte, nitido e ben definito, il cielo era fantastico...

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Auriga ed i suoi Ammassi
MessaggioInviato: martedì 20 ottobre 2020, 19:11 

Iscritto il: venerdì 21 marzo 2008, 9:26
Messaggi: 557
Stefano, certo è che la narrazione ti prende eh !!!! perchè: HO TRASCORSO UN'ORA E MEZZA SU MARTE !!!?? :crazy:
Ottimo report, ciao


Top
  Profilo    
 
 Oggetto del messaggio: Re: Auriga ed i suoi Ammassi
MessaggioInviato: martedì 20 ottobre 2020, 19:20 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 4 ottobre 2018, 15:41
Messaggi: 757
Località: Bologna
Tipo di Astrofilo: Visualista
Si Virginio .. effettivamente avevo esaurito la riserva d'aria della tuta di Bibendum! :D
Il cielo era fantastico, non vedrò più un Marte così, almeno per un bel pò.

_________________
Stefano
SW EQ-AL55, Celestron Mak 127, CPC 800 XLT


Top
  Profilo    
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010